Dominic Thiem sorprende: "Ho pensato a Roger Federer come mental coach, ma..."

L'Austriaco ha voglia di tornare protagonista del circuito

by Gennaro Di Giovanni
SHARE
Dominic Thiem sorprende: "Ho pensato a Roger Federer come mental coach, ma..."

Dominic Thiem non sta attraversando un momento facile della sua carriera. Dal suo ultimo titolo importantissimo a Flushing Meadow dove conquistò il suo primo Slam, l’Austriaco non ha avuto più acuti ma anzi, gli infortuni e le delusioni hanno preso il sopravvento.

Il grave problema al posto lo ha tenuto ai box per tantissimo tempo e gli ha fatto perdere il contatto con le prime posizioni del ranking. Dalla terza posizione il tennista nativo di Wiener Neustadt, è sprofondato oltre i 100 e ora fatica a rientrare nel giro del Tennis che conta.

In questo primo scorcio di stagione l’ex campione degli Us Open ha raccolto solo sconfitte. Le più dolorose senz’altro quello subite contro Andrej Rublev al primo turno degli Australian Open (3-0), e quelle contro Borna Gojo e Borna Coric che hanno significazione l’eliminazione nelle qualifiche della Coppa Davis, per la sua Austria.

L'idea di Federer come coach

Thiem è convinto che una sua ripresa possa dipendere solo da lui, e che nessuno possa aiutarlo a uscire da questa situazione, nemmeno un certo Roger Federer: "Dipende solo da me. Potrei prendere Federer come mental coach ma sono convinto non mi aiuterebbe" ha detto Thiem in un'intervista al quotidiano tedesco Der Standard.

"A Melbourne, dopo la finale, ho visto quanto Novak Djokovic fosse energico. E’ una fase difficile quando hai successo. Non è molto divertente. Ho sempre avuto problemi ad assaporare le vittorie”. Thiem ha poi aggiunto di aver preso la decisione di giocare per divertirsi, e non più per essere una macchina pronta a portare titoli "Cerco di allontanarmi dall'idea di essere una macchina.

Niente più allenamenti per ore senza pensare a niente. Cerco di godermi di più le cose belle. Per me questo significa bei colpi o buoni punti. Ma non è facile." Il 29enne poi è tornato a parlare della delusione per la sconfitta con la sua nazionale in Coppa Davis "Sono deluso di non aver potuto aiutare l'Austria a vincere la partita di Coppa Davis contro la Croazia.

Congratulazioni e complimenti a loro. So che non è stato facile per tutti voi sostenermi ultimamente, e capisco perfettamente che alcune delle mie esibizioni non erano quelle che ci si sarebbe aspettati da me”. ha concluso Photo Credit: Getty Images

Dominic Thiem Roger Federer
SHARE