Millman pensa alla vittoria contro Roger Federer e lancia la sfida a Medvedev



by   |  LETTURE 2250

Millman pensa alla vittoria contro Roger Federer e lancia la sfida a Medvedev

John Millman ha sfruttato la wild card concessagli dagli organizzatori degli Australian Open e guadagnato l’accesso la secondo turno battendo al quinto set Marc-Andrea Huesler. L’australiano affronterà per la prima volta in carriera Daniil Medvedev e non vede l’ora di vivere questa incredibile esperienza.

Millman è uno dei giocatori più intelligenti e fisici del circuito e già in passato ha ottenuto alcune prestigiosi vittorie nei più importanti tornei del Tour. Impossibile dimenticare la sua clamorosa rimonta ai danni di Roger Federer agli ottavi di finale degli US Open 2018.

Il nativo di Brisbane ha sorpreso anche tennisti del calibro di Nick Kyrgios e Hubert Hurkacz a livello Slam e cercherà di fare il massimo per fermare il finalista della scorsa edizione degli Australian Open.

Millman lancia un messaggio a Daniil Medvedev

“Queste sono le partire che ogni tennista vorrebbe giocare.

È uno dei pochi giocatori che non ho mai affrontato prima. Mi piace vederlo giocare. Quando sfidi Daniil, devi lavorare su ogni punto. Non ti regala molti gratuiti, copre il campo estremamente bene, ama allungare gli scambi.

Sarà una battaglia molto dura. Ma in passato ho già vinto contro alcuni dei top players. Mi piace giocare contro di loro. Non vedo l’ora di affrontare questa sfida" , ha dichiarato Millman in conferenza stampa facendo un chiaro riferimento proprio al match vinto contro Federer nel 2018.

"L’Australia è un posto speciale per giocare a tennis, amo il mio Paese. Questo mi motiva molto. Cerco sempre di sfruttare l’energia che mi trasmette il pubblico. Ho molti incredibili ricordi sul Campo 3. Uno dei momenti migliori della mia carriera è stato quando ho giocato contro Gilles Muller.

Ho vinto in cinque set e quel match mi ha dato la fiducia per competere a questi livelli. Sono esausto in questo momento, ma molto persone di Brisbane saranno qui per vedere me. Anche oggi erano in molti. Sono speciali e ricorderò sempre questi momenti alla fine della mia carriera” . Photo Credit: EPA