"È stato il primo": Roger Federer svela l'emozionante telefonata con Rafa Nadal

Il tennista svizzero ha ricordato diversi temi

by Mario Tramo
SHARE
"È stato il primo": Roger Federer svela l'emozionante telefonata con Rafa Nadal

Il 2022 è stato un anno che ci ha regalato tante emozioni ma che senza dubbio resterà nella storia del tennis per un motivo. Il campione svizzero Roger Federer ha annunciato il suo ritiro dal tennis giocato e non lo rivedremo mai più su un campo da gioco.

L'oramai ex tennista elvetico è attualmente negli Stati Uniti dove ha partecipato a diversi eventi e diverse collaborazioni negli ultimi giorni. Roger è intervenuto anche nel corso del Daily Show, un programma televisivo diretto da Trevor Noah.

Lo svizzero ha raccontato diversi aneddoti, relativi a Wimbledon e poi ha svelato una commovente telefonata con il suo grande amico e rivale Rafael Nadal. Lo svizzero ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Non avrei mai immaginato che sarebbe andata così bene, sinceramente non sogniamo così in grande in Svizzera (ride).

Alla fine noi pensiamo e speriamo di essere bravi, non eccezionali. Poi soprattutto noi andavamo bene in sport come sci e l'hockey, non nel tennis. L'oro olimpico di Rosset nel 1992 ed i trionfi di Martina Hingis mi hanno aperto la strada e ho capito che era possibile.

La gente pensava che io sarei diventato il nuovo Pete Sampras, ma è una cosa che senti spesso. Non avrei mai immaginato di avere una carriera di questo livello, sono felice ed orgoglioso di tutto ciò. Ora è finita, ma è stato tutto fantastico".

Roger Federer su Nadal e Wimbledon

Federer è apparso quest'anno come ospite a Wimbledon e lo svizzero ha raccontato un particolare aneddoto riguardo questo episodio: "Non sono mai stato a Wimbledon da osservatore come ospite in corso e quest'anno sono arrivato al cancello.

Sono arrivato come ospite ma mi sono reso conto che non avevo portato la tessera con me. In quanto campione del torneo avevo la tessera ma non la trovavo. Una guardia mi ha detto che serviva la tessera per entrare, alla fine ero nervoso e gli ho detto: 'Ho vinto questo torneo otto volte, credimi.

Sono un membro. Dove posso entrare?". Un aneddoto simpatico riguardo lo svizzero. Roger ha poi proseguito raccontando la chiamata con Rafael Nadal: "Fin dall'inizio avevo deciso di giocare un match di doppio con Rafael Nadal.

Così l'ho chiamato dopo gli Us Open ed è stata una conversazione emozionante perché è stata la prima volta che ho detto del ritiro a qualcuno, non del mio team o della squadra. Gli ho detto: 'Ciao Rafa, prima che tu faccia altri progetti vorrei che tu venissi alla Laver Cup e vorrei giocare il mio ultimo match in un doppio con te.

Sarebbe fantastico perché purtroppo il mio ginocchio non va più bene e credo che siamo giunti alla fine". Lui è rimasto in silenzio per qualche secondo e poi mi ha detto: "Ok, io ci sarò. Sarò presente qualsiasi cosa accada". Photo Credit: Getty Images

Roger Federer Rafa Nadal
SHARE