'Aveva uno stile unico': Nishikori rende omaggio a Roger Federer



by   |  LETTURE 2000

'Aveva uno stile unico': Nishikori rende omaggio a Roger Federer

Il 2022 verrà ricordato anche come l’anno del ritiro di Roger Federer. Lo svizzero ha appeso la racchetta al chiodo a 41 anni, una volta resosi conto che sarebbe stato impossibile tornare a giocare ai massimi livelli.

Il 41enne di Basilea si è sottoposto a ben tre operazioni al ginocchio negli ultimi due anni e mezzo, ma non è riuscito a risolvere il problema e ha dovuto accettare la realtà. Il Re aveva provato un timido rientro l’anno scorso, disputando appena 13 match ufficiali e fermandosi nuovamente dopo Wimbledon.

Attraverso una lettera pubblicata su Instagram il 15 settembre, il Maestro ha annunciato al mondo la sua decisione di ritirarsi. Il 20 volte campione Slam ha giocato il suo ultimo match il 23 settembre alla Laver Cup, l’esibizione da lui stesso fondata nel 2017.

Roger ha unito le forze con il suo storico rivale Rafael Nadal, che non è riuscito a trattenere le lacrime durante la successiva cerimonia. Durante una recente intervista, Kei Nishikori ha confidato di aver sempre ammirato tantissimo Federer.

Nishikori esalta Re Roger

“Sono sempre stato un grande fan di Roger Federer. Poi ho iniziato a vederlo come un avversario da battere, ma resta tutt’oggi il mio idolo” – ha rivelato Nishikori. “Le sue partite erano sempre divertenti, elettrizzanti, piene di colpi fantastici e il suo stile era semplicemente unico.

Tutti i giocatori di tennis ammirano Roger” – ha aggiunto Kei. Il giapponese ha cercato di imparare il più possibile dal Re: “Federer è la stessa persona sia dentro che fuori dal campo. Gli piace scherzare con gli altri ed è sempre di buon umore, il che è sorprendente per una leggenda del suo calibro.

Potrebbe starsene per i fatti suoi, invece adora ridere e fare battute. Ricordo che mi sono allenato con lui la prima volta quando avevo 16-17 anni ed è stata un’esperienza fantastica”. 20 Slam, 103 titoli ATP, 28 Masters 1000 e 6 ATP Finals sono soltanto alcuni dei numeri che hanno reso Federer uno dei più grandi atleti di sempre. Photo credit: Getty Images