Thiem e l’aneddoto con Federer, Nadal, Djokovic e Murray: “È stato imbarazzante”



by   |  LETTURE 5197

Thiem e l’aneddoto con Federer, Nadal, Djokovic e Murray: “È stato imbarazzante”

Toccato l’apice della sua carriera nel 2020 con la vittoria del suo primo Grande Slam della carriera agli US Open, un infortunio al polso e una serie quasi interminabile di problemi annessi ha risucchiato Dominic Thiem in un vortice negativo dal quale è uscito definitivamente solo pochi mesi fa.

Fino a quel momento, l’austriaco era riuscito a spingersi fino alla terza posizione del ranking ATP e riusciva a competere anche con i ‘mostri sacri’ del tennis quali Roger Federer, Rafael Nadal, Novak Djokovic o Andy Murray.

Proprio relativamente ai cosiddetti “Fab Four”, Thiem ha svelato a Tennis Channel il momento più imbarazzante vissuto in uno spogliatoio. Il 29enne di Wiener Neustadt, candidamente, ha dichiarato essere stato l’aver condiviso lo stesso luogo con i suoi celebri colleghi: “In realtà quella deve essere la prima volta che sono stato nello stesso spogliatoio con Rafa, Roger, Novak, Andy sai, voglio dire che vedi questi ragazzi quando hai solo 10 anni in TV e poi sei accanto a loro nello spogliatoio e non sanno cosa dire.

Sei tipo «'Oh! Chi è quello?'», voglio dire, non sapevo nemmeno che quei ragazzi fossero reali. Quindi è piuttosto imbarazzante, non per loro, ma per me”, ha detto Dominic Thiem.

Thiem, il preparatore: “Presto il vero Dominic”

Dopo un inizio stagione decisamente deludente in termini di risultati, Dominic Thiem ha poi cominciato ad ingranare e settimana dopo settimana ha risalito la china.

Intervenuto recentemente a Tennis Head, uno dei suoi preparatori, Jez Green, ha assicurato che il vero Thiem si rivedrà presto: “Dominic è stato già al vertice e lavorare con lui è un progetto molto interessante.

La sua situazione riguardo il fitness è molto divertente: il suo ex coach era davvero vecchia scuola e non curava molto questo aspetto, dal mio arrivo così sono cambiate le cose. Abbiamo inserito miglioramenti nel suo programma e sta facendo cose che non aveva mai fatto prima” .

Il preparatore ha poi parlato delle condizioni dell’austriaco ed ha riferito: “Penso che presto inizieremo a vedere il vero Thiem, quello che tutti noi abbiamo conosciuto. Ha bisogno di giocare almeno 25 partite di alto livello e penso sia pronto per questo.

Ha disputato diverse finali Slam e penso che, ad esempio al Roland Garros, Thiem nelle migliori condizioni sia il favorito per la vittoria finale. Ha grandi motivazioni ed ha altri 5-6 anni di tennis, sono certo che anche Novak Djokovic e Rafa Nadal non vorranno rivedere un Thiem nella miglior condizione possibile”, ha concluso Green. Photo Credits: Getty Images