Wimbledon 2019: clamorosa rivelazione di Djokovic sulla finale vinta contro Federer

Il campione serbo è tornato a parlare della finale più lunga nella storia di Wimbledon

by Antonio Frappola
SHARE
Wimbledon 2019: clamorosa rivelazione di Djokovic sulla finale vinta contro Federer

Nessun appassionato di tennis potrà mai dimenticare la finale più lunga di sempre nella storia di Wimbledon. Il 14 luglio 2019, a scendere in campo sui prati dell’All England Club furono Roger Federer e Novak Djokovic.

L’ultimo atto della 133ª edizione dei Championships ha regalato grandi emozioni e ha visto la leggenda svizzera sfiorare la vittoria del ventunesimo Slam. Nel quinto e decisivo set, sul punteggio di 8-7, Federer ha avuto due match point a disposizione sul proprio servizio.

Dall’altra parte della rete era però presente Djokovic, l’uomo capace di compiere alcune delle più incredibili imprese su un campo da tennis. Il serbo è stato in grado di cancellare i due match point e di aggiudicarsi l’incontro al tie-break.

“In campo e durante la premiazione mi sono trattenuto con difficoltà, una volta negli spogliatoi qualche lacrima è scesa, sono crollato” , ha poi confessato Federer ad anni di distanza.

La rivelazione di Djokovic sulla finale contro Federer a Wimbledon 2019

Ai microfoni dell’emittente francese RMC, Djokovic ha svelato un curioso retroscena ricordando proprio la finale di Wimbledon 2019.

“Sul secondo match point, mi sono mosso in anticipo pensando a un servizio incrociato. Alla fine, però, Roger ha puntato alla T e ho subito pensato che la partita fosse finita. La mia risposta avrebbe potuto non oltrepassare la rete.

Sono stato un po’ fortunato in quel momento, è giusto ammetterlo” . Il belgradese sarà impegnato questa settimana al Masters 1000 di Parigi-Bercy e sfiderà all’esordio Maxime Cressy. L'americano ha sconfitto in due set Diego Schwartzman esprimendo un altissimo livello di gioco.

Djokovic, grazie al titolo conquistato ad Astana battendo in finale Stefanos Tsitsipas, ha staccato il pass per le ATP Finals e sarà uno dei protagonisti a Torino. Oltre al serbo, hanno ottenuto la qualificazione anche Rafael Nadal, Carlos Alcaraz, Casper Ruud, Daniil Medvedev e lo stesso Tsitsipas.

Felix Auger-Aliassime, invece, è ormai a un passo dal Torneo dei Maestri. Il canadese ha vinto tre tornei di fila e sembra aver raggiunto finalmente quella continuità che gli ha sempre impedito di fare la differenza nei momenti importanti delle partite.
Photo Credit: Getty Images

Wimbledon
SHARE