Roger Federer ringrazia i fan per il loro incessante supporto

Federer ha salutato il tennis giocato alla Laver Cup

by Simone Brugnoli
SHARE
Roger Federer ringrazia i fan per il loro incessante supporto

Roger Federer ha salutato il tennis giocato alla Laver Cup, l’esibizione da lui stesso fondata, che si è svolta alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre. L’ex numero 1 del mondo, che non giocava da oltre un anno, ha disputato un doppio al fianco del suo amico e grande rivale Rafael Nadal.

I due sono stati sconfitti dagli americani Frances Tiafoe e Jack Sock, nonostante lo svizzero abbia avuto un match point sul proprio servizio nel super-tiebreak. Il 20 volte campione Slam ha ricevuto uno splendido tributo al termine dell’incontro, non riuscendo a trattenere le lacrime.

Anche Nadal è scoppiato a piangere e l’immagine dei due che si tengono per mano è diventata subito iconica. Il 41enne di Basilea ce l’ha messa tutta per regalarsi un ultimo giro di giostra, ma all’inizio dell’estate ha capito che non ce l’avrebbe fatta.

Il ginocchio destro non ha risposto in maniera adeguata ai carichi di lavoro e il Re ha deciso di porre fine ad una carriera leggendaria. In una lunga intervista per il sito dell’ATP, Federer ha voluto ringraziare i suoi innumerevoli fan.

Federer ringrazia i fan

“Questo è sicuramente il momento giusto per ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto durante la mia carriera. I miei tifosi sono invecchiati insieme a me” – ha dichiarato Federer.

“Senza il supporto della gente, non avrei mai provato tutte queste emozioni. Mi mancherà moltissimo interagire con i tifosi e tutto il resto. Ho sempre adorato viaggiare per il mondo e giocare a tennis, infatti nella mia lettera ho scritto che non è un addio.

Per me era importante sottolineare che non mi allontanerò dal tennis. Le persone avranno la possibilità di rivedermi in giro, anche se in una veste diversa” – ha aggiunto. Lo svizzero è tornato sulla sua decisione di ritirarsi: “All’inizio dell’estate, ho capito che un rientro nel tour sarebbe stato impossibile.

Quando ho provato ad aumentare i carichi di lavoro, il mio ginocchio non ha dato segnali positivi. La risonanza a cui mi sono sottoposto a luglio ha confermato che non c’erano più progressi”. Photo credit: Getty Images

Roger Federer Laver Cup
SHARE