ATP Basilea, il direttore: “Offerta di addio per Roger Federer ancora aperta”

L’organizzazione del torneo svizzero tende ancora la mano al suo campione

by Giuseppe Migliaccio
SHARE
ATP Basilea, il direttore: “Offerta di addio per Roger Federer ancora aperta”

Il mondo del tennis fatica a rassegnarsi all’idea di vedere Roger Federer chiudere la propria carriera da giocatore professionista. Figurarsi chi, come il direttore dell’ATP di Basilea Roger (guarda caso) Brennwald, aveva ottenuto, insieme all’organizzazione tutta, l’ok dell’elvetico alla partecipazione.

Purtroppo, lo scenario in pochissimo tempo si è capovolto, con Federer che prima aveva annunciato la propria presenza nel tabellone del torneo svizzero e poi ha stravolto i piani, scegliendo come ‘teatro’ del suo ritiro la Laver Cup.

Brennwald, comunque, vuole mantenere viva una fiammella di speranza nel vedere “The Swiss Maestro” al suo evento, come dichiarato in una intervista rilasciata al quotidiano svizzero di lingua tedesca Blick. “L'offerta di addio è ancora aperta”, dice senza giri di parole il numero uno dell’ATP di Basilea, che fino all’ultimo ha intenzione di tendere una mano al suo eterno campione.

Medvedev dice no a Basilea e va a Vienna: il motivo

Nel corso della intervista rilasciata al quotidiano svizzero, tra le altre cose, il direttore dell’ATP di Basilea Roger Brennwald ha risposto in merito all’assenza di Daniil Medvedev.

Lo Swiss Indoor aveva raggiunto un accordo mesi fa con il russo ex numero 1 del mondo, che però con lo scoppio della guerra tra Russia e Ucraina ha cambiato repentinamente idea, scegliendo come alternativa l’Erste Bank Open di Vienna che si terrà nella stessa settimana, scelta attorno alla quale sembra esserci un alone di mistero.

Dal canto suo, Brennwald ha fornito i “motivi familiari” come ragione ufficiale per giustificare il ritiro dell’iscrizione di Medvedev dal torneo. Medvedev che, nel frattempo, sta gareggiando all’Astana Open, dove, grazie al netto successo ottenuto contro lo spagnolo Roberto Bautista Agut (6-1 6-1), si giocherà l’accesso in finale contro un altro vecchio capolista del ranking mondiale: Novak Djokovic.

I due campioni non si sono più ritrovati l’uno contro l’altro dalla finale del Masters 1000 di Parigi-Bercy dello scorso anno. All’epoca a prevalere fu il serbo, che conquistò il titolo battendo il moscovita in rimonta col punteggio di 4-6 6-3 6-3. Photo Credits: Getty Images/Atp Tour official website

Roger Federer
SHARE