Panatta su Roger Federer: "Non so se ci sarà un altro come lui. É inimitabile"



by   |  LETTURE 4491

Panatta su Roger Federer: "Non so se ci sarà un altro come lui. É inimitabile"

Le dichiarazioni rilasciate da Adriano Panatta dopo il match di doppio che ha visto Roger Federer e Rafael Nadal perdere contro Jack Sock e Frances Tiafoe alla Laver Cup, hanno fatto molto discutere. L’ex tennista italiano ha accusato il duo americano di aver ecceduto nella ricerca di una vittoria.

“Ho trovato di cattivo gusto, volgare e villano che quei due americani tirassero a tutta forza in faccia a Federer e Nadal. Lo fanno solo perché non sono capaci di fare altro. Non sanno minimamente cos’è il tennis.

Nemmeno lo possono capire” , ha commentato Panatta. “Sono dei trogloditi del tennis, ma soprattutto due villani nei confronti di due campioni del calibro e dell’educazione di Federer e Nadal. Ho pensato: Dio perché non mi dai la possibilità di entrare in campo come quando avevo 25 anni… “ .

Panatta su Federer: "Non so se ci sarà un altro come lui"

Panatta è tornato a parlare del ritiro di Federer all’evento ‘Banca Generali - Un Campione per Amico’ tenutosi a Piazza del Popolo.

“Non so se ci sarà un altro come lui, forse io non lo vedrò. E' inimitabile, ha espresso bellezza, classe, signorilità in campo straordinaria: grande esempio per i giovani" , ha spiegato Panatta nelle parole raccolte dall'agenzia di stampa ANSA.: "Saluto con Rafael Nadal? E' stato bello vederli mano nella mano.

Fa piacere vedere due campioni che hanno lottato per tanti anni uno contro l'anno essere veramente amici" . Panatta ha infine parlato dell'attuale squadra italiana di Coppa Davis, una delle favorite per la vittoria finale.

Gli azzurri capitanati da Filippo Volandri hanno vinto il Gruppo A e affronteranno gli Stati Uniti ai quarti di finale il prossimo novembre. "In Coppa Davis abbiamo una squadra molto forte, tra le prime quattro al mondo.

Gli azzurri possono vincere la competizione, hanno un quarto di finale molto complicato contro gli Stati Uniti, ma hanno tutte le carte in regola per batterli" . Photo Credit: Getty Images