Roger Federer descrive la struggente stretta di mano con Rafael Nadal



by   |  LETTURE 6186

Roger Federer descrive la struggente stretta di mano con Rafael Nadal

Hanno fatto il giro del mondo le immagini della bellissima quanto struggente stretta di mano tra Roger Federer e Rafael Nadal durante la cerimonia d’addio al tennis dello svizzero tenutasi alla Laver Cup. Sulle melodiose note della musica della celebre cantante Ellie Goulding, il campione elvetico e il suo rivale-amico di sempre non sono riusciti a trattenere le lacrime, arrivando addirittura a singhiozzare dalla forte emozione.

Christopher Clarey, giornalista del New York Times, ha chiesto nella sua intervista a Federer di descrivere proprio quel momento, che l’ormai ex tennista di Basilea pensava fosse passato inosservato: “L'ho vista [la foto]”, ha esordito Roger.

“Beh, voglio dire, è stato un breve momento. Credo che a un certo punto stessi singhiozzando così forte, e non so, tutto mi passava per la testa su quanto fossi felice di vivere questo momento proprio lì con tutti” .

Federer che poi ha attribuito alle doti canore di Ellie Goulding il merito di aver attenuato le emozioni del momento e ha dichiarato di aver tenuto la mano a Nadal come “ringraziamento segreto”. “Penso che questo sia stato il bello di stare seduti lì, di prendere tutto mentre la musica suonava e l'attenzione era forse più su di lei [la cantante Ellie Goulding].

A un certo punto, visto che ovviamente non potevo parlare e c'era la musica, credo di averlo toccato, e forse è stato un ringraziamento segreto. Non so cosa sia stato, ma per me forse è stato così e come mi sono sentito e ne sono uscite delle foto” .

Ritiro Federer, Nadal si emoziona: “Se ne va una parte di me”

A condire di ulteriore emozione una serata già di per sé super emozionante ci ha pensato proprio Rafa Nadal.

Il maiorchino, protagonista insieme con Federer di una delle più grandi rivalità dell’intera storia del tennis, si è infatti lasciato andare alle sensazioni del momento durante la cerimonia d’addio dedicata allo svizzero in occasione della Laver Cup, dedicandogli parole di estremo elogio.

“Con il ritiro di Federer se ne va una parte di me. Vedere la sua famiglia sugli spalti è stata un'emozione incredibile. Con Roger è stato un viaggio lungo e positivo. Abbiamo iniziato quando sono entrato nel Tour e quando lui era il migliore ed era sempre lì.

Improvvisamente siamo diventati rivali. Ci rispettiamo molto, le nostre famiglie si vogliono bene, crescendo il nostro rapporto è migliorato giorno dopo giorno. Abbiamo capito di avere tante cose in comune, anche se in campo siamo sempre stati molto diversi.

Questo ha reso la nostra rivalità così speciale. Nella vita personale e nella vita familiare probabilmente siamo sempre stati molto simili. Mi sento sicuro a parlare con lui ed è una cosa splendida dopo tutto quello che abbiamo affrontato negli anni.

Sono molto orgoglioso di aver fatto parte della sua carriera, ma lo sono ancora di più perché posso reputarlo un amico”, ha spiegato Nadal.