Djokovic-Federer, ragione e sentimento: gli effetti della Laver Cup sul loro rapporto



by   |  LETTURE 7071

Djokovic-Federer, ragione e sentimento: gli effetti della Laver Cup sul loro rapporto

L’immagine di Roger Federer e Rafael Nadal mano nella mano e in lacrime dopo il match di doppio che ha chiuso il programma della prima giornata di competizioni alla Laver Cup e la carriera dello svizzero resterà per sempre nella storia del tennis e dello sport.

I due amici-rivali hanno sempre speso parole di grande ammirazione l’uno nei confronti dell’altro e ammesso di condividere uno splendido rapporto anche fuori dal rettangolo di gioco. Nonostante il reciproco rispetto e i numerosi momenti iconici vissuti in giro per il Tour, Novak Djokovic non è riuscito a instaurare un legame così forte con gli altri due componenti del leggendario gruppo dei Big 3 o, almeno, non ha mai avvertito il bisogno di parlarne pubblicamente e compiere gesti eclatanti.

Djokovic ha affrontato gli ultimi attimi della carriera sportiva di Federer con maturità, mostrando quella riverenza silente che contraddistingue le personalità di spicco.

Djokovic su Federer: "Il nostro legame è più forte ora"

Il belgradese e lo svizzero, la scorsa settimana, hanno però avuto il tempo di confrontarsi su diversi argomenti e gettare le basi per costruire un rapporto più solido e intenso.

“Sento che questa settimana di Laver Cup abbia rafforzato il nostro legame” , ha spiegato Djokovic in conferenza stampa parlando di Federer. “Come ha detto Roger, abbiamo avuto l’opportunità e il tempo di entrare l’uno nella testa dell’altro e trascorrere tempo di qualità fuori dal campo.

Abbiamo avuto alcune conversazioni davvero interessanti sul tennis ma anche sulla vita in generale. Tutto questo ci ha permesso di capirci e conoscerci meglio, il che è molto bello” . Nel corso del match contro Felix Auger-Aliassime, Djokovic è stato più volte incitato e supportato da Federer.

Lo svizzero ha anche fornito diversi consigli al suo compagno di squadra. Parole e gesti che Djokovic ha apprezzato particolarmente. "È un'esperienza unica avere uno dei miei grandi rivali che mi aiuta. Mi aiuta a capire come legge il tennis, come capisce il gioco.

Apprezzo molto i suoi commenti, penso che possano aiutarmi molto e mi piace parlare di tattica con i giocatori che di solito affronto tutto l'anno per grandi obiettivi" . Photo Credit: Getty Images