Roger Federer racconta: "Ecco come hanno reagito i miei figli al mio ritiro"



by   |  LETTURE 19590

Roger Federer racconta: "Ecco come hanno reagito i miei figli al mio ritiro"

Nella fiornata odierna terminerà ufficialmente la Laver Cup 2022, competizione che ha visto partecipare alcuni tra i migliori tennisti al mondo. Quest'anno il torneo ha assunto un significato ancora più speciale perché, a Londra, in queste ore, il tennista svizzero Roger Federer ha detto addio a questo sport.

Nella prima giornata del torneo Roger ha partecipato al match di doppio insieme al grande amico e rivale Rafael Nadal ed i due hanno perso con il Team Europa contro gli americani Frances Tiafoe e Jack Sock. Oltre al risultato il match ha avuto particolare valenza perché è l'ultima apparizione di Roger Federer su un campo da tennis.

Il venti volte vincitore di tornei del Grande Slam, a 41 anni compiuti, ha deciso così di appendere le scarpette e la racchetta al chiodo e lasciare questo sport.

Le parole di Roger Federer sui figli

Nella conferenza stampa Roger Federer ha trattato di tanti temi e tra questi ha svelato la reazione dei figli alla sua scelta di dire addio.

Ecco le sue parole a riguardo: "Gli ho dato questa notizia il giorno prima della pubblicazione della lettera, e ovviamente dipende tutto da come presenti la cosa. Se dici ad amici che vai via magari la prendono positivamente ma se dici che smetti in tanti piangeranno.

Io ho detto ai bambini che non sarebbe cambiato molto. Gli ultimi anni ci hanno portato a questo e i ragazzi già mi dicevano 'Smettila di giocare a tennis, vogliamo andare a sciare. L'ho detto a tutti e quattro i miei figli e tre di loro sono esplosi a piangere".

Recentemente il campione svizzero ha raccontato in un'intervista il rapporto con i suoi figli ed ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Durante la pandemia ho passato due intere settimane a costruire il castello di Harry Potter della Lega.

Poi abbiamo allestito un tavolo di ping pong e ci divertivamo a giocare li". Infine Roger ha sorpreso ai microfoni di Ringier: "Per molto tempo i miei quattro figli non avevano idea dei miei successi tennistici. Sono stati i loro amici a rivelargli che ero il numero uno al mondo e loro rimasero totalmente senza parole. Le mie vittorie non sono mai state un argomento importante in casa".