"Non sarò un fantasma": Roger Federer chiarisce alcuni dubbi sul suo futuro



by LUCA FERRANTE

"Non sarò un fantasma": Roger Federer chiarisce alcuni dubbi sul suo futuro

Quale sarà il futuro di Roger Federer dopo l'ultima partita in Laver Cup, che ufficializzerà il suo ritiro dal tennis? Il tennista svizzero ha sciolto alcuni dei tanti dubbi che rendono ancora perplessi gli appassionati e addetti ai lavori: il 41enne cercherà di restare un'icona per questo sport e di restare un riferimento.

Al nativo di Basilea si potranno aprire tante porte e la sua intenzione è quella di rimanere nel movimento, ovviamente in altre vesti. In conferenza stampa il vincitore di 20 titoli del Grande Slam ha parlato della possibilità di fare il commentatore dei match a Wimbledon: "Non avrei mai pensato di dire una cosa del genere ma sei mesi fa all'improvviso ho pensato: perché non raccontare il tennis un giorno? Anche se ho sempre affermato che non l'avrei mai fatto.

Magari alcune partite di Wimbledon..." ha ribadito.

Le parole dello svizzero

Fra le domande anche il tema della famiglia e se si dedicherà anche a sua moglie Mirka: "Sono sicuro che lo sarà. Gli ultimi anni sono stati duri per me ma penso che lo siano stati ancora di più per lei.

Non le piaceva più vedermi ridotto in quel modo, con tutti quegli infortuni. Mi dispiaceva davvero per lei" ha aggiunto. Re Roger ha sottolineato anche come i cari hanno risposto alla notizia del ritiro: "Hanno reagito emotivamente.

Molti hanno pianto. I ragazzi hanno chiesto se non andremo più ad Halle, Wimbledon e a Indian Wells. Gli ho detto no per il torneo, ma se vorranno potremo nuovamente andarci" ha chiarito. Federer ha poi sottolineato durante la lunga intervista rilasciata: "Voglio far capire a tutti i miei follower che proseguiranno a vedermi, perché troverò un modo per continuare a essere strettamente legato a questo sport" ha concluso.

Sale adesso l'attesa per il match di doppio che Roger disputerà nella giornata di venerdì a Londra: ancora non confermato il suo partner, mentre l'atleta svizzero ha ufficializzato di non poter/voler giocare il singolare (sarà sostituito da Matteo Berrettini).

Roger Federer Laver Cup