'Ha cambiato il tennis': Allegro elogia il suo grande amico Roger Federer



by   |  LETTURE 2568

'Ha cambiato il tennis': Allegro elogia il suo grande amico Roger Federer

Questo fine settimana Roger Federer dirà ufficialmente addio al tennis giocato. Lo svizzero disputerà la quinta edizione della Laver Cup, in programma alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre. Benché il Re non abbia mai abbandonato il desiderio di tornare competitivo, si è dovuto arrendere di fronte all’evidenza.

I progressi effettuati negli ultimi mesi non bastano per tornare ai massimi livelli, come ha rivelato il suo storico preparatore Pierre Paganini in una lunga intervista al quotidiano ‘Blick’. Il 20 volte campione Slam non ha potuto giocare come e quanto avrebbe voluto negli ultimi due anni e mezzo, complice un grave infortunio al ginocchio destro.

L’ex numero 1 ATP aveva provato un timido rientro nel 2021, giocando appena 13 match ufficiali e non andando oltre i quarti a Wimbledon. Il 41enne di Basilea è già arrivato a Londra e si è allenato con Stefanos Tsitsipas, a testimonianza del suo desiderio di chiudere in campo.

In una lunga intervista rilasciata a ‘matin.ch’, Yves Allegro ha voluto rendere omaggio al suo grande amico Roger.

Allegro ringrazia Re Roger

“Ho avuto la fortuna di passare molto tempo accanto a Roger Federer.

Io, Marco Chiudinelli e Michael Lammer non smetteremo mai di ringraziarlo” – ha dichiarato Allegro. “Dal mio punto di vista, è il più grande tennista di sempre. Non lo dico soltanto per i suoi innumerevoli trionfi.

Roger ha cambiato il tennis e lo ha portato in una nuova dimensione, un po’ come ha fatto Tiger Woods nel golf. Si deve a lui l’incremento degli sponsor e dei montepremi, così come la maggiore attenzione mediatica.

Il tennis è diventato così popolare soprattutto grazie a Federer. Ha reso il nostro sport molto più mainstream rispetto al passato e ha cambiato la vita a molte persone in Svizzera e nel mondo. Pochi atleti nella storia hanno avuto un impatto paragonabile al suo”.

Re Roger farà parte del Team Europe alla Laver Cup insieme a Rafael Nadal, Novak Djokovic, Andy Murray, Casper Ruud e Stefanos Tsitsipas (Matteo Berrettini è stato scelto come riserva).