"Voglio giocare con te": il messaggio di Alcaraz per Roger Federer dopo il ritiro



by   |  LETTURE 7560

"Voglio giocare con te": il messaggio di Alcaraz per Roger Federer dopo il ritiro

“Infine, al tennis: ti amo e non ti lascerò mai”: così Roger Federer ha chiuso la lettera d’addio per lo sport di cui è stato protagonista per più di venti anni. Non era ancora iniziato il Millennio quando il tennista svizzero entra nel circuito maschile: da quel momento in poi, un dominio che ha cambiato la storia di questo sport.

Venti titoli del Grande Slam: otto Wimbledon, nessuno come lui; sei Australian Open, cinque Us Open e un “solo Roland Garros”. Numero uno del mondo per la prima volta il 2 febbraio 2004, per un numero di settimane consecutive di 237: anche in questo, nessuno come lui.

A rendere omaggio alla grandezza del Re è arrivato un nuovo campione Slam e un nuovo numero uno del mondo, Carlos Alcaraz. Nel primo messaggio social, il tennista spagnolo si è limitato a scrivere, tramite un post su Twitter, il nome affiancato da un cuore spezzato.

Le parole di Carlos Alcaraz

Solo in un secondo momento, il talento iberico ha scritto un vero e proprio messaggio di ringraziamento: per quello che il venti volte campione Slam ha rappresentato per le future generazioni, anche per lui.

“Roger Federer è uno dei miei idoli e una fonte di ispirazione! Grazie per qualsiasi cosa tu abbia fatto nel nostro sport! Voglio ancora giocare con te. Ti auguro il meglio per quello che avverrà nel futuro”, ha scritto in un post su Instagram.

Lo spagnolo nel suo messaggio social ha voluto precisare che sente ancora il desiderio di voler giocare contro Roger Federer. La frase fa riferimento ad una dichiarazione recente di Alcaraz. Dopo la vittoria degli Us Open, l’attuale numero uno aveva detto che avrebbe voluto giocare contro l’ex numero uno: “Mi piacerebbe giocare contro Federer.

Per essere il migliore devi battere i migliori”. Infatti, se ha già affrontato e battuto gli altri due membri dei Big 3, mai nessuno scontro diretto ha visto protagonisti il tennista che ha vinto quest’anno a Flushing Meadows e colui che a New York ha vinto per cinque volte di seguito.

Photo credits: @carlosalcaraz (Twitter)