Mike Bryan confessa di avere un debole per Roger Federer

Il ritorno in campo di Roger Federer è uno degli eventi più attesi della seconda parte di stagione

by Simone Brugnoli
SHARE
Mike Bryan confessa di avere un debole per Roger Federer

Il ritorno in campo di Roger Federer è uno degli eventi più attesi della seconda parte di stagione. Il fenomeno svizzero sarà uno dei protagonisti della Laver Cup, l’esibizione da lui stesso fondata, che andrà in scena alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre.

L’ex numero 1 del mondo farà parte del Team Europe – vincitore di tutte le edizioni organizzate finora – insieme a Rafael Nadal, Novak Djokovic e Andy Murray. Le ultime due stagioni sono state un autentico calvario per il Re, che ha dovuto fare i conti con un grave infortunio al ginocchio destro.

Dopo la semifinale raggiunta agli Australian Open 2020, il Maestro non è più riuscito a giocare come e quanto avrebbe voluto. Basti pensare che il 41enne elvetico ha disputato appena 13 match ufficiali nel 2021, raccogliendo nove vittorie e quattro sconfitte.

Gli ottavi al Roland Garros e i quarti a Wimbledon sono stati i suoi migliori risultati l’anno scorso, un bottino decisamente troppo magro per una leggenda del suo calibro. Nel frattempo, Nadal e Djokovic lo hanno scavalcato nella classifica all-time degli Slam (portandosi rispettivamente a quota 22 e 21 Major).

Re Roger giocherà la Laver Cup

In un’intervista rilasciata al portale ‘Tennis365’, Mike Bryan ha incoronato Federer come il più grande di sempre. “Non è facile stabilire con esattezza chi sia il GOAT, ma io scelgo Roger Federer.

Negli anni in cui dominava, perdeva solo una manciata di partite in tutta la stagione. Il modo in cui giocava era di una fluidità pazzesca. Roger ha sempre avuto la capacità di non sudare, lo paragonerei ad un maestro zen.

Inoltre, mi è sempre piaciuto il suo atteggiamento rilassato nello spogliatoio. Prima di giocare la finale di Wimbledon, rideva e scherzava nello spogliatoio come se fosse una domenica pomeriggio al parco. Anche se molti record gli sono stati strappati, Federer avrà sempre un posto speciale nel mio cuore” – ha affermato Mike.

Lo svizzero chiuderà la sua brevissima stagione all’ATP di Basilea, tornato in calendario dopo che le ultime due edizioni erano state annullate a causa della pandemia.

Roger Federer
SHARE