Schett: "Rafael Nadal rischia di essere più longevo di Roger Federer"

Federer ha vissuto un autentico calvario nelle ultime due stagioni

by Simone Brugnoli
SHARE
Schett: "Rafael Nadal rischia di essere più longevo di Roger Federer"

Roger Federer ha vissuto un autentico calvario nelle ultime due stagioni, complice un grave infortunio al ginocchio destro. Il fenomeno svizzero ha giocato appena 13 match ufficiali nel 2021, raccogliendo nove vittorie e quattro sconfitte.

Gli ottavi al Roland Garros e i quarti a Wimbledon sono stati i suoi migliori risultati l’anno scorso, un bottino decisamente troppo magro per una leggenda del suo calibro. Qualche settimana dopo i Championships 2021, il Re ha annunciato di doversi operare per la terza volta in 18 mesi.

Pur sapendo di dover affrontare una lunga riabilitazione, il 41enne di Basilea non si è perso d’animo e non ha mai pensato al ritiro. L’attesa dei fan sta per giungere al termine. L’ex numero 1 del mondo rientrerà infatti alla Laver Cup, che si svolgerà alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre.

Il 20 volte campione Slam chiuderà la sua brevissima stagione all’ATP di Basilea, tornato in calendario dopo che le ultime due edizioni erano state annullate a causa della pandemia. Ai microfoni di Eurosport, Barbara Schett ha analizzato l’incredibile longevità di Federer e Nadal.

Schett parla di Federer e Nadal

“Non pensavo che la carriera di Rafael Nadal sarebbe stata così lunga. Sappiamo tutti che il suo modo di giocare è molto dispendioso dal punto di vista fisico, oltre ad aver dovuto fare i conti con parecchi infortuni.

Rafa ha dimostrato una forza di volontà e una capacità di resistere al dolore che non riesco a descrivere a parole” – ha dichiarato la Schett. “Roger Federer ha un tennis più fluido e meno faticoso.

Eravamo sicuri che la carriera dello svizzero sarebbe stata molto più lunga rispetto a quella di Nadal, ma forse ci sbagliavamo. È anche questo il bello dello sport, non puoi prevedere nulla” – ha aggiunto.

Barbara si è poi soffermata su Novak Djokovic: “Lo vedo in campo per altri 2-3 anni. Il suo fisico sta bene, non ha avuto tanti infortuni e ha tutto il tempo per ottenere il record di Slam. Ha vissuto un anno abbastanza complicato. Sapeva che – non vaccinandosi – avrebbe dovuto accettare certe conseguenze”.

Rafael Nadal Roger Federer
SHARE