Stricker ricorda i suoi allenamenti con Roger Federer



by   |  LETTURE 2904

Stricker ricorda i suoi allenamenti con Roger Federer

Roger Federer ha ispirato tantissimi ragazzi in tutto il mondo. Il fenomeno svizzero ha avuto una carriera eccezionale, che non è stata minimamente intaccata dal problema al ginocchio che lo ha afflitto nelle ultime due stagioni.

L’ex numero 1 ATP ha disputato appena 13 match ufficiali nel 2021, raccogliendo nove vittorie e quattro sconfitte. Dopo la netta sconfitta contro Hubert Hurkacz nei quarti di Wimbledon 2021, il 40enne di Basilea ha annunciato di doversi operare per la terza volta in 18 mesi.

Nonostante la lunga riabilitazione, il 20 volte campione Slam non ha mai abbandonato il desiderio di tornare in campo. Se non ci saranno ulteriori imprevisti, il Maestro tornerà in azione alla Laver Cup, che si svolgerà alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre.

L’elvetico chiuderà la sua brevissima stagione all’ATP di Basilea, tornato in calendario dopo che le ultime due edizioni erano state annullate a causa della pandemia. All’interno di un video pubblicato dall’ATP, Dominic Stricker ha rivelato che è stato un privilegio condividere il campo da tennis con Federer.

Re Roger non gioca da oltre un anno

“Non dimenticherò mai gli allenamenti con Roger Federer, è stata un’esperienza fantastica” – ha raccontato Stricker. “Mi sono goduto ogni singolo minuto che ho passato in campo insieme a lui.

Sono davvero felice che mi sia stata concessa un’opportunità del genere” – ha continuato. Ai microfoni di Eurosport, Mats Wilander ha analizzato nel dettaglio le prospettive del Re: “Federer tornerà in pianta stabile soltanto se sentirà di poter competere con i migliori.

Il ranking non gli sorride e potrebbe essere costretto ad affrontare Novak Djokovic nei quarti di uno Slam l’anno prossimo. Sarà disposto a farlo soltanto se sentirà di avere una chance. Al momento, nessuno può sapere quale sarà il suo livello.

Non lo sa nemmeno lui. Se sta bene fisicamente, spero di rivederlo a Wimbledon nel 2023. Per certi versi, credo che il ritorno di Roger sarà molto simile a quello di Serena Williams”. La leggenda svizzera non gioca un match ufficiale da Wimbledon 2021.