Kyrgios: “Ora ho molto più rispetto per Federer, Nadal e Djokovic”



by   |  LETTURE 7373

Kyrgios: “Ora ho molto più rispetto per Federer, Nadal e Djokovic”

L’approdo in finale a Wimbledon ha fatto scattare una sorta di molla nella mente di Nick Kyrgios. L’australiano sembra aver tratto dallo splendido percorso ai Championships la motivazione necessaria per approcciarsi con passione al tennis, con cui ha negli anni sempre avuto un rapporto piuttosto tormentato.

Una piccola scintilla probabilmente è già scattata a inizio anno con il trionfo Slam agli Australian Open in coppia col connazionale Thanasi Kokkinakis, ma dopo Wimbledon si intravede un Nick Kyrgios decisamente cambiato e più sereno.

Cammino all’All England Club che ha permesso al 27enne di Canberra anche di rivalutare le imprese dei tre mostri sacri Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic, come da lui stesso ammesso in una diretta Instagram per la pagina ufficiale del torneo di Whashington al via tra pochi giorni: “Devi essere un animale mentale per vincere un Grande Slam.

Credo di avere molto più rispetto per Novak, Federer o Nadal ora. Quando ho affrontato Nole in finale ho avuto la sensazione che fosse fresco, come se non avesse giocato a tennis nelle ultime due settimane, non si è mai innervosito.

Il doppio agli Australian Open con Thanasi, anche se all'inizio dell'anno, mi ha dato molta fiducia e mi ha aiutato mentalmente” .

Kyrgios: “Wimbledon? Realizzato solo dopo una settimana”

È stato un Nick Kyrgios a cuore aperto quello che ha concesso l’intervista all’ex tennista indiano Prakash Amritraj per conto dell’ATP 500 di Whashington, torneo che ha visto l’australiano trionfare nel 2019 in finale contro Daniil Medvedev.

Tra le varie cose, Nick ha manifestato le emozioni provate per la finale di Wimbledon, prima e finora unica in un Grande Slam. “È stato pazzesco. Non mi sono reso conto di tutto questo quando la finale è finita, è stata una settimana dopo che ho capito davvero di aver raggiunto una finale del Grande Slam, a Wimbledon e contro Novak Djokovic.

In un certo senso è triste, ma è stata una grande esperienza” . Eppure, può suonare strano, ma Kyrgios ha confessato che, se avesse battuto Djokovic, avrebbe faticato a trovare la giusta motivazione per il futuro: “Guardando indietro alla mia carriera, credo che la maggior parte delle persone, me compreso, direbbe che la mia opportunità di raggiungere una finale del Grande Slam era chiusa.

Ne ho parlato con il mio team: se avessi vinto Wimbledon avrei fatto fatica a trovare la motivazione subito dopo. Non avrei avuto nulla da dimostrare a nessuno. È emozionante, mi guardo indietro e sono pieno di fiducia grazie a tutto quello che è successo.

Ero a un passo dal titolo” . 👇🏻 Seguiteci anche su Instagram 👇🏻
http://tiny.cc/Instagram_TWI