"Mi inviò un messaggio": Auger-Aliassime svela un aneddoto su Roger Federer



by   |  LETTURE 9040

"Mi inviò un messaggio": Auger-Aliassime svela un aneddoto su Roger Federer

Felix Auger Aliassime è senza dubbio uno dei tennisti più talentuosi del circuito. L'atleta canadese si è ritrovato in un'insolita situazione quando, entrato in Top Ten, era reduce da una serie incredibili di finali perse.

Solo quest'anno Felix ha rotto il digiuno ed ha vinto a Rotterdam il suo primo titolo Atp in carriera. Dopo tante finali perse da favorito, Felix ha vinto da sfavorito battendo in finale un campione del calibro di Stefanos Tsitsipas, grande favorito alla vigilia.

Nel corso di una recente intervista Auger-Aliassime ha raccontato di aver ricevuto un messaggio da Roger Federer dopo quella vittoria, un messaggio che lo ha sorpreso molto. Ecco le sue parole a riguardo: "Roger Federer è sicuramente la persona più famosa che mi abbia mai scritto.

Quest'anno ho vinto il mio primo titolo a Rotterdam e lui mi ha scritto. Mi ha detto che era felice per me e si è congratulato per il mio successo. È stato davvero molto bello e devo dire che non me lo aspettavo proprio"

Auger-Aliassime ed il suo deludente torneo a Wimbledon

Felix Auger Aliassime è stata una delle più grande delusioni di Wimbledon. Visto la sua attitudine all'erba e visto le tante assenze in tanti si aspettavano un suo exploit ma invece Felix è uscito nettamente al primo turno contro la rivelazione Maxime Cressy.

Proprio a Wimbledon 2021 il giovane canadese ha raggiunto per la prima volta i Quarti di finale in un torneo del Grande Slam. Dopo la sconfitta Felix ha commentato rammaricato quello che è successo rilasciando le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Tennis.com: "Le mie aspettative a Wimbledon erano molto più alte rispetto a quello che è accaduto.

So anche che il mio avversario era molto duro e non era semplice vincere. Non riuscivo a trovare alcuna soluzione contro il mio avversario, lui era migliore di me nelle situazioni importanti" Infine ha concluso: "Quando ho perso dovevo accettare subito la sconfitta e capire i motivi per cui avevo perso.

Alla fine bisogna accettare che ci sono avversari duri e che soprattutto nei tornei dello Slam vogliono sorprendere e fare bene"