La maledizione di Roger Federer ed Halle funziona: c'è l'ennesima vittima



by   |  LETTURE 4695

La maledizione di Roger Federer ed Halle funziona: c'è l'ennesima vittima

Nella prima giornata del torneo di Wimbledon ci sono stati diversi match interessanti ed anche qualche sorpresa. Una delle sorprese più grandi, forse la più clamorosa, riguarda il tennista polacco Hubert Hurkacz.

Il tennista, semifinalista a Wimbledon lo scorso anno, è stato eliminato dopo un match assurdo dallo spagnolo Davidovich Domina, da sempre un avversario ostico su tutte le superfici. Davidovich ha vinto i primi due set e si è ritrovato a servire per il match sul 5 a 3.

Qui il tennista iberico si è portato sul 40-0, ma quando ormai tutti davano per spacciato il polacco, Hurkacz (con l'aiuto anche dell'avversario) ha ribaltato incredibilmente la gara. Hubert ha vinto il terzo set, annullando i match point, per 7 a 5 ed ha dominato il quarto set.

Nel quinto e decisivo parziale, quando tutti davano per certa la rimonta completa del polacco, è arrivata la sorpresa. Hurkacz si è ritrovato due volte avanti di un break, ha servito per il match ma non è bastato, i due sono andati al tie-break decisivo e Davidovich ha vinto un incredibile gara.

Un risultato sorprendente visto che Hurkacz è considerato tra i primi 5-6 tennisti su questa superficie.

L'incredibile dato su Halle e Roger Federer

Hurkacz era reduce dalla vittoria del torneo di Halle ed i social si sono scatenati con un curioso dato con alcuni che hanno parlato addirittura di maledizione.

Eccetto la leggenda svizzera Roger Federer, tutti i tennisti che hanno vinto il torneo di Halle negli ultimi 11 anni, sono stati eliminati dal torneo al primo turno. Una curiosa coincidenza che va avanti da anni ed anche Hurkacz è stato protagonista.

Sui social hanno ironizzato con frasi del tipo 'Se vuoi far bene a Wimbledon stai lontano da Halle' e messaggi simili. Ecco il clamoroso dato di cui è stato vittima anche Hurkacz, tra l'altro il tennista che lo scorso anno eliminò da Wimbledon Roger Federer, un'altra piccola vendetta del venti volte campione Slam.

Dalla sconfitta di Philipp Kohlschreiber nel 2011 fino a quella di Hurkacz, sono in tanti ad essere stati vittime di questa particolare maledizione. Ecco il tweet: