Carlos Alcaraz nella 'casa' di Roger Federer: l'annuncio



by   |  LETTURE 21907

Carlos Alcaraz nella 'casa' di Roger Federer: l'annuncio

La città di Basilea torna ad ospitare il tennis. Dopo due anni di stop a causa della pandemia, in una delle principali città svizzere farà ritorno l’ATP 500 indoor. Il torneo, tuttavia, non sarà l’unico grande ritorno: il padrone di casa, nonché vincitore per dieci volte, Roger Federer, ha annunciato che parteciperà al torneo di Basilea.

Lo svizzero ha giocato la sua ultima partita ai quarti di finale di Wimbledon 2021, perdendo contro il polacco Hubert Hurkacz. Quello di Basilea, quindi, rappresenterebbe il “secondo” rientro per l’ex numero uno del mondo.

Il rientro in campo, previsto per martedì 25 ottobre (come riportato da Sky Sport), potrebbe essere anticipato da un altro grande evento, ossia la Laver Cup. Federer, infatti, parteciperà al torneo da lui ideato e tornerà a fare coppia nel match di doppio con Rafael Nadal, ricostruendo i noti “Fedal”.

L’ATP 500 di Basilea, però, non è palcoscenico solo di grandi ritorni, ma anche di nuovi “battesimi”: è stato annunciata, infatti, la partecipazione di Carlos Alcaraz al torneo.

La programmazione di Alcaraz

Sebbene sia da poco iniziata la stagione dell’erba, Carlos Alcaraz ha deciso di fare piani a lungo termine.

Il torneo di Basilea, infatti, ha annunciato che il giovane fenomeno spagnolo farà parte per la prima volta al torneo e raggiungerà, dunque, il vincitore di venti titoli del Grande Slam. Il numero due spagnolo potrebbe essere il tennista che rompe una liturgia che è in corso dal 2017: per tre anni consecutivi, è stato Roger Federer a vincere il torneo di Basilea.

Un dominio dello svizzero che è iniziato nel 2006 e ha avuto solo delle brevi parentesi: nel 2009, è stato Novak Djokovic a trionfare, proprio contro l’eterno rivale svizzero; nel 2012 e nel 2013, a vincere è stato Juan Martin del Potro, anche lui in entrambi i casi contro il padrone di casa.

Nel 2016, invece, ad alzare il trofeo è stato Marin Cilic; anno in cui, però, Federer non era iscritto al torneo, per via dell’infortunio al ginocchio.