Il prezzo della notorietà: ecco le cose che infastidiscono Roger Federer



by   |  LETTURE 7790

Il prezzo della notorietà: ecco le cose che infastidiscono Roger Federer

I fan di tutto il mondo attendono con impazienza di rivedere in campo Roger Federer. Il fenomeno svizzero ha giocato pochissimo nelle ultime due stagioni, complice un serio infortunio al ginocchio aggravatosi dopo gli Australian Open 2020.

L’ex numero 1 del mondo ha disputato appena 13 match ufficiali nel 2021, con un bilancio decisamente modesto per una leggenda del suo calibro (nove vittorie e quattro sconfitte). Gli ottavi al Roland Garros e i quarti a Wimbledon sono stati i suoi migliori risultati l’anno scorso, prima di sottoporsi all’ennesimo intervento al ginocchio in seguito ad una ricaduta.

Per il momento, è stata annunciata la partecipazione del Re alla Laver Cup e all’ATP di Basilea, che torna in calendario dopo le due edizioni annullate a causa della pandemia. Negli ultimi due anni, il 40enne elvetico ha dovuto incassare il sorpasso di Rafael Nadal nella classifica all-time degli Slam, mentre Novak Djokovic gli ha strappato il record di settimane in vetta al ranking ATP.

In una lunga intervista al magazine svizzero ‘Coopzeitung’, Federer ha rivelato quali sono gli aspetti meno piacevoli dell’essere una celebrità.

Federer non gioca da quasi un anno

“Ai miei figli piace tantissimo andare al parco giochi e io sono lieto di portarceli” – ha raccontato l’otto volte campione di Wimbledon.

“Non appena arrivano lì, iniziano a correre in tutte le direzioni e bisogna stare attenti a non perderli di vista. Ci sono sempre dei fan pronti a chiedermi una foto, quindi capita che io mi distragga. All’estero le persone tendono ad avvicinarsi di più a me, sapendo che quella potrebbe essere la loro unica occasione.

In Svizzera, invece, la gente è più timida. Mi vedono più spesso e mi conoscono meglio, quindi cercano di non disturbarmi quando sto insieme alla mia famiglia” – ha spiegato Federer. Nel corso di una recente intervista alla Bild, Tommy Haas ha parlato del rientro del suo grande amico Roger: “A differenza di ciò che pensano in molti, Federer crede veramente nel suo ritorno e sta lavorando sodo per farcela. Non si tratta di un’operazione di marketing”.