Macci: "Alcaraz è un mix tra Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic"



by SIMONE BRUGNOLI

Macci: "Alcaraz è un mix tra Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic"

Carlos Alcaraz ha avuto un inizio di stagione da sogno, tanto da essere già stato designato come il futuro dominatore del tennis maschile. Nel 2022, il giovanissimo spagnolo ha conquistato ben due Masters 1000 (Miami e Madrid) e due ATP 500 (Rio e Barcellona).

Il pupillo di Juan Carlos Ferrero, che ha scelto di saltare gli Internazionali BNL d’Italia, sarà uno dei primissimi favoriti al Roland Garros. Durante la formidabile settimana madrilena, il 19enne di Murcia si è tolto la soddisfazione di battere in sequenza il suo idolo Rafael Nadal, il numero 1 ATP Novak Djokovic e il campione uscente Alexander Zverev.

Secondo molti giocatori e addetti ai lavori, ‘Carlitos’ è il più forte del mondo in questo momento. Ricordiamo che l’iberico occupa attualmente la seconda posizione nella Race, alle spalle di Nadal.

In un video pubblicato su YouTube, Rick Macci – storico coach delle sorelle Williams e di Jennifer Capriati – ha analizzato nel dettaglio i vari aspetti del gioco di Alcaraz. Quest’ultimo ha sfoggiato una completezza fuori dal comune in questi primi mesi dell’anno.

Il pensiero di Rick Macci

“Carlos Alcaraz è senza dubbio un talento generazionale. Non ho mai visto un 19enne così completo in tutta la mia vita” – ha esordito Macci con grande sincerità.

“Ha tutte le carte in regola per avere una carriera fenomenale, ma molto dipenderà da come sarà in grado di gestire la pressione. Se ci riuscirà, diventerà uno dei più grandi di sempre.

Nel gioco di Alcaraz ci sono caratteristiche di Andre Agassi, Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic. Si muove benissimo, non molla mai, prende la palla con grande anticipo e ha un’esplosività notevolissima.

Oltre ad essere continuo, riesce ad esprimere una potenza incredibile. Questo ragazzo è diverso da tutti gli altri giocatori” – ha aggiunto Rick. Intervistato da ‘MARCA’, Carlitos non ha nascosto i suoi obiettivi: “Restano tre Slam quest’anno e l’obiettivo è quello di vincerne almeno uno. Aver vinto il Mutua Madrid Open mi dà la giusta fiducia per provare a conquistare il Roland Garros”.

Roger Federer Rafael Nadal Novak Djokovic