Roger Federer racconta il suo magnifico viaggio in Malawi



by SIMONE BRUGNOLI

Roger Federer racconta il suo magnifico viaggio in Malawi

Roger Federer non ha giocato molto negli ultimi due anni, avendo dovuto fare i conti con un serio infortunio al ginocchio destro. Dopo la semifinale raggiunta agli Australian Open 2020, è iniziato un autentico calvario per il fuoriclasse di Basilea sul piano sportivo.

L’ex numero 1 del mondo ha giocato la miseria di 13 partite ufficiali nel 2021, senza mai dare la sensazione di poter tornare ad altissimi livelli. Gli ottavi al Roland Garros e i quarti a Wimbledon sono stati i suoi migliori risultati stagionali, un bottino decisamente troppo magro per una leggenda del suo calibro.

Qualche settimana più tardi, il Re ha annunciato di aver subito una ricaduta al ginocchio e di doversi operare al ginocchio per la terza volta in 18 mesi. Il 20 volte campione Slam spera di rientrare alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno.

Per il momento, è stata confermata la sua presenza alla Laver Cup e all’ATP di Basilea. Di recente, il 40enne di Basilea ha visitato il Malawi per verificare in prima persona l’andamento della ‘School Readiness Initiative’.

Federer ha visitato il Malawi

“Siamo riusciti a fare grandi cose qui in Malawi, permettendo a tanti bambini di ricevere un’istruzione adeguata” – ha detto Federer in un video pubblicato su YouTube.

“Voglio aiutare le persone e dargli la possibilità di crescere, perché credo che il potenziale sia incredibilmente grande qui. Ecco perché sono voluto venire di persona” – ha aggiunto l’otto volte campione di Wimbledon.

L’elvetico è sceso poi nel dettaglio: “Ho avuto la possibilità di interagire con i bambini e con i loro genitori. È fondamentale che i bambini imparino anche a casa e non solo a scuola. Mi sono divertito tantissimo a giocare con loro, ormai sono un esperto avendo quattro bambini a casa.

Il mio viaggio in Malawi è stato straordinario sotto tutti gli aspetti”. I fan sperano che Roger possa regalarsi un ultimo giro di giostra prima di appendere la racchetta al chiodo. Il suo ultimo trionfo in un Major risale ormai agli Australian Open 2018, ma tutti ricordano ancora i due match point sciupati a Wimbledon 2019.

Roger Federer