Santoro: "La disinvoltura di Roger Federer è abbastanza sconcertante"

Federer dovrebbe tornare in campo alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno

by Simone Brugnoli
SHARE
Santoro: "La disinvoltura di Roger Federer è abbastanza sconcertante"

Roger Federer dovrebbe tornare in campo alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno, per quello che sarà l’ultimo giro di giostra della sua straordinaria carriera. Gli ultimi due anni sono stati un calvario per il Re sul piano sportivo, avendo dovuto fare i conti con un serio infortunio al ginocchio destro.

Basti pensare che l’ex numero 1 del mondo ha giocato appena 13 match ufficiali nel 2021, raccogliendo nove vittorie e quattro sconfitte. Il 40enne di Basilea ha raggiunto i quarti a Wimbledon (grazie anche ad un tabellone non impossibile), ma non è riuscito a partecipare per l’ultima volta ai Giochi Olimpici.

Il 20 volte campione Slam ha infatti accusato una ricaduta al ginocchio e si è dovuto operare per la terza volta in 18 mesi. Federer prenderà parte alla Laver Cup, che si svolgerà alla O2 Arena di Londra a fine settembre, ed è stata confermata la sua presenza all’ATP di Basilea.

In una recente intervista al quotidiano francese ‘La Telegramme’, l’ex numero 18 ATP Fabrice Santoro ha confidato di aver sempre ammirato Roger.

Santoro rende omaggio a Re Roger

“Roger Federer è il giocatore che ho ammirato di più” – ha esordito Santoro con grande schiettezza.

“Ho sempre adorato la sua eleganza, il suo fair play e la sua capacità di rendere facile uno sport che non è affatto semplice. Roger trasmette a chi lo guarda una sensazione di disinvoltura che è abbastanza sconcertante” – ha aggiunto.

Fabrice è sceso poi nel dettaglio: “Tanta gente si domanda come abbia fatto Federer a restare nel circuito per così tanto tempo. Il motivo è semplice: ama tutto del tennis. Gli piacciono le partite, gli piacciono gli allenamenti e gli piace viaggiare.

Il tennis non è mai stato un lavoro per lui”. Lo svizzero ha dovuto incassare il sorpasso di Rafael Nadal nella classifica all-time degli Slam, mentre Novak Djokovic gli ha strappato il record di settimane in vetta al ranking ATP.

L’ultimo sigillo del Re in un Major risale ormai agli Australian Open 2018, anche se tutti ricordano ancora quei due match point sciupati a Wimbledon 2019.

Roger Federer
SHARE