Claudio Pistolesi rimprovera gli ultras di Roger Federer, Nadal e Djokovic

I Big 3 hanno dominato il circuito maschile per un decennio e mezzo

by Simone Brugnoli
SHARE
Claudio Pistolesi rimprovera gli ultras di Roger Federer, Nadal e Djokovic

I Big 3 hanno dominato il circuito maschile per un decennio e mezzo, facendo la storia e riscrivendo il libro dei record. Rafael Nadal è davanti a tutti nella classifica all-time dei Major, grazie alla straordinaria impresa realizzata agli Australian Open 2022.

Contro ogni pronostico, il fuoriclasse spagnolo ha sbaragliato la concorrenza a Melbourne Park issandosi a quota 21 Slam. Il 35enne di Manacor è inoltre diventato il quarto uomo nella storia ad essersi aggiudicato tutti i Major almeno due volte.

Il 2022 non è iniziato bene per Novak Djokovic, che ha pagato a carissimo prezzo la sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus. Oltre a non aver potuto difendere il titolo in Australia, il numero 1 del mondo ha subito anche un grave danno d’immagine.

Nole, che aveva sfiorato il ‘Calendar Grand Slam’ l’anno scorso, proverà a rifarsi al Roland Garros. Più complicato il discorso relativo a Roger Federer, alle prese con la riabilitazione dopo l’ennesimo intervento al ginocchio.

Vista l’età e le sue condizioni fisiche, lo svizzero è quello che ha meno chance di incrementare la sua bacheca. Ospite nell’ultima edizione del podcast ‘The Functional Tennis’, il noto coach Claudio Pistolesi ha affrontato la questione del GOAT.

Pistolesi non si sbilancia sul GOAT

“Quando Roger Federer ha effettuato il definitivo salto di qualità e ha iniziato a vincere Slam in serie, non c’erano dubbi che fosse il GOAT” – ha esordito Pistolesi.

“Poi è arrivato Rafael Nadal, che lo ha battuto parecchie volte e si è aggiudicato 13 Roland Garros. A spezzare la loro egemonia ci ha pensato Novak Djokovic, che ha conquistato 20 Major e ha strappato a Federer il record di settimane in vetta al ranking ATP.

In questo momento, non è per niente facile dire chi sia il più grande di sempre. I social hanno propiziato una guerra fra ultras su questo argomento, che sfocia spesso e volentieri nella maleducazione. I tifosi litigano in continuazione e si crea un ambiente ostile. Io cerco di godermi i Big 3 il più possibile” – ha chiosato.

Roger Federer
SHARE