Marc Rosset chiede a Roger Federer un'ultima stagione completa



by   |  LETTURE 6101

Marc Rosset chiede a Roger Federer un'ultima stagione completa

Roger Federer sta facendo il massimo per regalarsi un ultimo giro di giostra prima del ritiro. Il fuoriclasse svizzero aveva provato un timido rientro l’anno scorso, ma le cose non erano andate per il meglio. Basti pensare che il Re ha giocato appena 13 match ufficiali nel 2021, raccogliendo nove vittorie e quatto sconfitte.

Gli ottavi al Roland Garros e i quarti a Wimbledon sono stati i suoi migliori risultati stagionali, un bottino decisamente troppo magro per una leggenda del suo calibro. Qualche settimana dopo i Championships, l’ex numero 1 del mondo ha annunciato di aver subito una ricaduta al ginocchio destro e di doversi operare per la terza volta in 18 mesi.

Il 20 volte campione Slam spera di rientrare alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno, magari in occasione della Laver Cup (che si svolgerà alla O2 Arena di Londra dal 23 al 25 settembre). Roger ha dovuto incassare il sorpasso di Rafael Nadal nella classifica all-time dei Major, mentre Novak Djokovic gli ha strappato il record di settimane in vetta al ranking ATP.

Nel corso di una recente intervista a RTS, Marc Rosset ha espresso il desiderio di rivedere Federer almeno per un’altra stagione.

Federer sta lavorando duramente

“Mi piacerebbe che Roger Federer facesse un’ultima stagione completa nel 2023” – ha confidato Rosset.

“Sarebbe fantastico, ma non so quanto sia possibile. Roger sta lavorando duramente per recuperare dall’ennesimo intervento al ginocchio, non è facile alla sua età. Per quanto mi riguarda, ciò che conta di più è la felicità di Federer.

Qualsiasi decisione prenderà, sarò contento per lui” – ha aggiunto. Intervistato da Tennis Deutschland, Christopher Clarey ha analizzato le prospettive dell’elvetico: “Roger è arrivato ad un solo punto dal vincere Wimbledon l’ultima volta che è stato realmente in salute.

Lui pensa di avere un’ultima chance a Londra se si rimette in buona forma. Sulla carta non è andata male neppure l’anno scorso, avendo raggiunto i quarti nonostante una condizione precaria. Io dubito che possa far meglio di così, ci sono troppi avversari sul suo cammino. Tuttavia, è sempre difficile scommettere contro Federer”.