Fery: "Roger Federer è il più elegante di sempre, ma non vincerà altri Slam"



by   |  LETTURE 1560

Fery: "Roger Federer è il più elegante di sempre, ma non vincerà altri Slam"

Agli US Open dello scorso anno, Novak Djokovic ha avuto la ghiottissima chance di scavalcare Roger Federer e Rafael Nadal nella classifica all-time degli Slam, ma il suo sogno si è infranto ad un passo dal traguardo contro Daniil Medvedev.

In caso di vittoria a Flushing Meadows, il fenomeno serbo sarebbe diventato il secondo uomo nell’Era Open dopo Rod Laver a realizzare il ‘Calendar Grand Slam’. Il 2022 non è iniziato nel migliore dei modi per il 34enne di Belgrado, che ha pagato le conseguenze della sua scelta di non vaccinarsi contro il Coronavirus.

Il numero 1 del mondo non ha potuto difendere il titolo agli Australian Open, oltre ad aver subito un grave danno d’immagine. Le rigide normative statunitensi lo hanno costretto a saltare anche i Masters 1000 di Indian Wells e Miami.

Nole, che ha giocato soltanto l’ATP di Dubai quest’anno (cedendo nei quarti a Jiri Vesely), tornerà in azione a Montecarlo la settimana prossima. Nell’ultimo episodio del podcast ‘The Functional Tennis’, Arthur Fery ha affermato che sarà Djokovic a chiudere con il maggior numero di Slam in bacheca.

Arthur Fery fa il punto sui Big 3

“Per quanto riguarda la corsa agli Slam, sarà una bella lotta tra Rafael Nadal e Novak Djokovic. Penso che Nole chiuderà con più Major di tutti, ma molto dipenderà dall’evoluzione della questione vaccinale” – ha dichiarato Fery.

“Se non dovesse avere ulteriori intoppi in futuro, Novak potrebbe arrivare facilmente a 25 Major” – ha aggiunto. Arthur ha parlato anche di Roger Federer: “Il nome di Roger Federer resterà per sempre nella mente e nel cuore dei fan, dato che lo svizzero ha portato il tennis in una nuova dimensione.

È il giocatore più elegante che si sia mai visto su un campo da tennis. Dubito che aggiungerà altri Slam alla sua bacheca, ma per tanta gente rimarrà comunque il GOAT”. Il 40enne di Basilea, che si è operato al ginocchio destro per la terza volta, spera di rientrare nel circuito alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno (magari in occasione della Laver Cup).