Tsitsipas su Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal: "Non penso a loro"



by   |  LETTURE 7472

Tsitsipas su Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal: "Non penso a loro"

Nonostante l’operazione al gomito subita lo scorso novembre e i dubbi sul futuro, Stefanos Tsitsipas ha iniziato la stagione spingendosi fino alle semifinali degli Australian Open. Dopo aver mostrato un ottimo livello di gioco a Melbourne, il greco ha raggiunto discreti risultati ma non ha convinto dal punto di vista delle prestazioni.

A Rotterdam ha perso nettamente la finale con Felix Auger-Aliassime; mentre al Masters 1000 di Indian Wells ha rimediato una brutta sconfitta al terzo turno contro il giovane Jenson Brooksby. Tsitsipas disputerà il Masters 1000 di Miami questa settimana; torneo che dovrà fare ancora meno delle tre grandi leggende del tennis: Roger Federer, Novak Djokovic e Rafael Nadal.

Le parole di Stefanos Tsitsipas sui Big 3: "Non penso a loro"

La testa di serie numero tre troverà dall’altra parte della rete J.J Wolf all’esordio e potrebbe poi sfidare Alex de Minaur al terzo turno.

Tsitsipas è stato poi sorteggiato nello stesso ottavo di finale di Carlos Alcaraz. Solo Rafael Nadal è riuscito a fermare il talento spagnolo in semifinale al Masters 1000 di Indian Wells. I maggiori indiziati per ottenere la qualificazione ai quarti di finale in quella zona di tabellone sono Auger-Aliassime e Taylor Fritz.

Le condizioni della caviglia dell’americano, che ha conquistato il primo Masters 1000 in carriera in California, dovranno comunque essere valutate fino all’ultimo istante. Tsitsipas ha parlato delle assenze di Federer, Djokovic e Nadal e del suo percorso nel circuito maggiore nel corso del Media Day.

"Ho lavorato molto duramente per essere in questa conversazione, ma non cerco di essere il successore dei Big 3. Penso di essere rimasto un po' indietro ultimamente. Sto cercando di rendere il mio tennis migliore. Voglio essere il miglior giocatore della mia generazione" , ha spiegato il greco in conferenza stampa.

"Non penso a loro in questo momento, davvero. Anche perchè Rafa è stato l'unico ad aver partecipato agli ultimi tornei. Ancora una volta: competo soprattutto contro la mia generazione" .