Roger Federer e Rafael Nadal, dopo Indian Wells confermati due importanti record



by   |  LETTURE 4285

Roger Federer e Rafael Nadal, dopo Indian Wells confermati due importanti record

Rafael Nadal è arrivato a un passo da diventare il secondo tennista della storia a vincere un titolo Masters 1000 con più di 35 anni d’età. L’infortunio al pettorale, che ne ha compromesso parzialmente la gara, e l’ottima prova di Taylor Fritz hanno però negato al maiorchino di eguagliare questo record che rimane tra le mani di Roger Federer.

Il campione svizzero, infatti, vinse il suo ultimo 1000 in carriera a 37 anni quando si aggiudicò Miami nel 2019 battendo John Isner.
Non si sa quando il 40enne di Basilea tornerà nuovamente in campo, ma intanto qualche giorno fa ha scatenato l’entusiasmo degli appassionati di tennis pubblicando un video mentre provava il diritto su un campo indoor.

Segno quindi che ha cominciato gli allenamenti in vista di un possibile rientro nel circuito. Nadal, nella sconfitta in finale contro Fritz, ha mancato l’opportunità di raggiungere, a quota 37 masters 1000, l’attuale primatista Novak Djokovic.

Ma non solo. Il toro di Manacor ha concluso la sua strisca di di vittorie consecutive a quota 20, terza miglior striscia di inizio stagione della storia di questa disciplina. Solamente Djokovic ha fatto meglio di lui nel 2020 e nel 2011 quando conquistò rispettivamente 25 e 41 vittorie di fila.

Rafael Nadal rafforza il primato di percentuale di vittorie nel tennis

In questo Indian Wells, però, il ventuno volte vincitore slam ha invece confermato e rafforzato un record molto importante: con 1048 vittorie e 210 sconfitte si trova al primo posto per percentuali di partite vinte: 83,31%.

Dietro di lui c’è Nole Djokovic che ha perso qualcosina con il quarto di finale di Dubai. Lo score del 34enne di Belgrado segna 991 vittorie e 200 sconfitte che si traducono in 83,21% di successi. Tra slam e masters 1000, i due lotteranno nel 2022 anche per questo altro importante record.

Entrambi saranno assenti nel 1000 di Miami che è cominciato da poco. Djokovic a causa del suo status di non vaccinato, mentre Rafael Nadal per ricaricare le batterie in vista della stagione sul rosso dove vorrà sicuramente far bene e vendicare la sconfitta in semifinale della passata stagione al Roland Garros proprio contro il serbo.