Parker: "Ho sempre ammirato l'equilibrio di Roger Federer quando gioca"



by   |  LETTURE 3484

Parker: "Ho sempre ammirato l'equilibrio di Roger Federer quando gioca"

Roger Federer non si è più visto in campo da quando si è infortunato nuovamente al ginocchio durante la stagione su erba dello scorso anno. Qualche settimana dopo Wimbledon 2021, il fenomeno svizzero ha comunicato di aver subito una ricaduta al ginocchio destro e di doversi operare per la terza volta.

L’ex numero 1 del mondo non ha fornito garanzie in merito al suo rientro nel circuito ATP, ma ha ostentato il suo proverbiale ottimismo. Di recente, il 20 volte campione Slam ha annunciato di voler tornare a giocare alla fine dell’estate o all’inizio dell’autunno.

Potremmo rivederlo in azione alla Laver Cup, che si svolgerà alla O2 Arena di Londra a fine settembre. Gli ultimi due anni sono stati un incubo per il 40enne di Basilea, che si è visto sfilare da Rafael Nadal il record all-time di titoli Slam.

Come se non bastasse, Novak Djokovic gli ha tolto il record di settimane in vetta al ranking mondiale. In una recente intervista al portale ‘DorsetLive’, Scott Parker – ex centrocampista del Chelsea e attuale allenatore dell’AFC Bournemouth – ha citato proprio Roger Federer.

Federer dovrebbe tornare in autunno

“Lo stato emotivo dei giocatori è la chiave in qualsiasi sport” – ha esordito Parker. “Mi viene in mente Roger Federer, che è stato il miglior tennista al mondo per diversi anni.

È molto equilibrato quando gioca. Si attiene al processo e capisce alla perfezione i momenti, il che lo aiuta ad affrontarli nel modo giusto. La mia squadra è ancora giovane, ma è lì che dobbiamo arrivare” – ha aggiunto.

In una lunga conversazione su ‘Radio 10’, Toni Nadal ha elogiato il Maestro di Basilea: “Quando faccio le mie analisi, cerco di non essere fan di nessuno e di valutare tutti con estrema obiettività.

Chi è il migliore fra i Big 3? Non è facile dare una risposta oggettiva. Il più grande è colui che è rimasto al top per più tempo degli altri? Oppure è quello che ha vinto più titoli? La verità è che c’è pochissima differenza tra Djokovic, Nadal e Federer. Secondo me, Roger è quello che ha compiuto le imprese più grandi”.