Roger Federer fornisce dettagli sul recupero e ritorna a parlare dell'operazione



by   |  LETTURE 4795

Roger Federer fornisce dettagli sul recupero e ritorna a parlare dell'operazione

Torna a farsi vedere in pubblico e non poteva che essere in una manifestazione sportiva, stavolta diversa dal tennis. Roger Federer ha deciso di essere presente sabato 5 marzo al SuperG femminile di Lenzerheide (in Svizzera), un nuovo appuntamrnto della Coppa del Mondo di sci alpino per le velociste di tutto il mondo.

Il giocatore svizzero si è gustato il bellissimo evento, il grande pubblico al seguito e l'atmosfera comunque elettrizzante a fine pista. Il 40enne nativo di Basilea non si è sottratto alle domande e ha così fatto il punto sull'attuale situazione riguardo l'infortunio, la guarigione e la data di recupero definitiva, tutto rigorosamente col sorriso stampato sul viso: "Sto bene.

Ho camminato con le stampelle per due mesi e ho dovuto ricominciare tutto da capo. È stata comunque la cosa giusta da fare. Il ginocchio non andava più come doveva dopo il torneo di Wimbledon (edizione 2021, nella quale si è spinto fino ai quarti di finale; eliminato proprio dal polacco Hubert Hurkacz).

Non poteva andare avanti così" ha rimarcato l'ex numero uno al mondo.

Le sue parole

Roger non si è sbilanciato su date certe ma è fiducioso di come stia proseguendo la riabilitazione, sempre ai microfoni di Srf Sport: "Sto ricostruendo il tutto, posso pensare ora lentamente al mio ritorno.

Qualche settimana fa ho fatto una risonanza magnetica, il cui esito è stato molto positivo, mi lascia ben sperare e mi fa sentire sicuro. Ci vorrà sicuramente un po' Potrei rientrare verso la fine dell'estate o all'inizio dell'autunno" ha dichiarato.

La sua passione per lo sci: "Non lo faccio dal 2008.Ero uno sciatore veloce, mi piaceva andare forti e fare salti. Ho dovuto smettere per non rischiare" ha concluso nell'intervista. Federer ha potuto chiacchierare e incontrare diverse atlete protagoniste ora della Coppa del Mondo femminile, fra le tante la campionessa statunitense Mikaela Shiffrin e l'italiana Federica Brignone, vincitrice aritmeticamente proprio in Svizzera del globo di cristallo nella disciplina SuperG. Photo credit: Eurosport.