Toni Nadal: "Roger Federer è quello che ha compiuto le imprese più grandi"



by   |  LETTURE 17321

Toni Nadal: "Roger Federer è quello che ha compiuto le imprese più grandi"

Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic sono stati i simboli del tennis maschile nell’era moderna. I Big 3 hanno toccato vette che erano inesplorate prima del loro arrivo, oltre ad aver riscritto il libro dei record.

Grazie al successo ottenuto agli Australian Open 2022, lo spagnolo ha scavalcato i suoi eterni rivali nella classifica all-time degli Slam. Il maiorchino è inoltre diventato il quarto uomo nella storia ad essersi aggiudicato tutti i Major almeno due volte (insieme a Djokovic, Rod Laver e Roy Emerson).

Nole non ha potuto difendere il suo titolo a Melbourne per le ben note vicende, oltre ad aver subito un grave danno d’immagine. Non è ancora chiaro se il serbo potrà giocare o meno il Roland Garros, dove l’anno scorso ha realizzato una cavalcata memorabile.

Ancor più complicata la situazione di Federer, operatosi per la terza volta al ginocchio destro qualche mese fa. Il 40enne svizzero si augura di tornare in campo quest’estate, ma difficilmente prenderà parte a Wimbledon.

In una recente conversazione su ‘Radio 10’, Toni Nadal ha espresso con grande onestà il suo punto di vista sul GOAT.

Il parere di Toni Nadal sul GOAT

“Quando faccio le mie analisi, cerco di non essere fan di nessuno e di valutare tutti con estrema obiettività.

Questo vale anche per mio nipote” – ha spiegato zio Toni. “Chi è il migliore dei tre? Non è facile dare una risposta. Il più grande è colui che è rimasto al top per più tempo degli altri? Oppure è quello che ha vinto più titoli? Se Rafael Nadal non si fosse infortunato così spesso durante la sua carriera, sarebbe il migliore di ogni epoca senza discussioni.

La verità è che c’è pochissima differenza tra Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer. Secondo me, Federer è quello che ha compiuto le imprese più grandi” – ha chiosato Toni.

Djokovic tornerà in azione a Dubai la settimana prossima, mentre Nadal sarà impegnato ad Acapulco. Difficilmente Novak potrà recarsi negli Stati Uniti per giocare i Masters 1000 di Indian Wells e Miami.