Nick Kyrgios chiaro: "Non mi interessa essere come Roger Federer"



by   |  LETTURE 4584

Nick Kyrgios chiaro: "Non mi interessa essere come Roger Federer"

Il fresco vincitore del doppio agli Australian Open, insieme a Thanasi Kokkinakis, Nick Kyrgios ha dichiarato che non vuole essere come Roger Federer ed è indifferente alla prospettiva di non vincere mai un titolo del Grande Slam nel singolare.

L’australiano ha dichiarato di sperare di essere ricordato più come “un’icona” e non come un semplice giocatore di tennis.
Il tennista nativo di Canberra ha vinto a Melbourne, inaspettatamente, il doppio con Kokkinakis dopo aver ricevuto una wild card dal torneo di casa.

In finale hanno sconfitto i connazionali Matthew Ebden e Max Purcell. Tra l’altro la finale è stata tra le più viste da molti anni a questa parte nella categoria del doppio in quanto ha attirato un folto numero di spettatori.

Nick Kyrgios aveva cominciato a far parlare di se già nel 2014 a Wimbledon quando arrivò fino ai quarti di finale battendo agli ottavi niente di meno che Rafael Nadal in quattro set. Da allora l’australiano ha avuto una carriera con alti e bassi mettendo in bacheca, sin qui, sei titoli equamente divisi in tre 250 e tre 500.

Vanta anche una finale persa a Cincinatti contro Grigor Dimitrov nel 2017.

"Non voglio essere come Federer"

In un'intervista all'ABC News, Kyrgios ha parlato dei suoi obiettivi da qui in avanti nel tennis
"Il mio obiettivo come tennista ora è quello di portare nuovi fan in questo sport", ha dichiarato.

"Penso di voler continuare a far crescere il gioco. Non sono sempre d'accordo con ciò che la folla fa a volte. Guardate alcuni atleti in tutto il mondo: Neymar, Russell Westbrook sono più di semplici atleti. Ho la mia fondazione, aiuto i bambini, sono più di un semplice giocatore di tennis", ha continuato il 26enne.

"Voglio essere ricordato come più di qualcuno che ha giocato (a tennis n.d.r). Voglio essere ricordato come un'icona, qualcuno che è andato là fuori e l'ha fatto a modo suo". Il numero 122 del mondo ha poi espresso soddisfazione per il suo status, pur affermando che essere come Federer o vincere un Grande Slam nel singolare non sono i suoi obiettivi:
"Mi sento come se avessi sicuramente avuto un periodo difficile, sai, alcuni alti e bassi con il pubblico australiano", ha detto Kyrgios.

"Ma ad essere onesti, mi guardo allo specchio ogni giorno, e so che sono a mio agio nel mio corpo. Non mi interessa molto se un giorno non vincerò un Grande Slam (nel singolare n.d.r) o se non voglio essere come Roger Federer o qualcosa del genere.

Ma ora, onestamente, non mi interessa come vengo percepito perché so nel profondo, e le persone intorno a me lo sanno, che sono una persona premurosa. Sono sempre me stesso”.