Roger Federer tra i migliori al servizio del 2021: i dati lo confermano



by   |  LETTURE 2236

Roger Federer tra i migliori al servizio del 2021: i dati lo confermano

14 partite in cui ha dimostrato tutta la leadership in uno dei fondamentali, nonché in un colpo importante per il suo stile di gioco: il servizio, non potentissimo ma ben piazzato, che gli permette la maggior parte delle volte di comandare le operazioni degli scambi, tenendo poi a bada le iniziative dell’avversario con l’ottimo rovescio o dritto.

Nonostante un anno 2021 in cui è stato per lunghi tratti assente in campo nei grandi tornei, Roger Federer è nella top 5 dei tennisti migliori alla battuta: a certificarlo sono le statistiche pubblicate dall’Atp tour, relative alle 52 settimane, comprendendo tutti i match disputati da ogni giocatore e su ogni superficie.

Il campione svizzero ha ottenuto una valutazione del servizio, dopo i punteggi conseguiti in diverse categorie, di 297.7, conquistando la quinta posizione davanti al miglior azzurro Matteo Berrettini, un vero e proprio specialista in questa categoria.

Davanti al 40enne lo statunitense John Isner, in vetta, il canadese Milos Raonic e l’altro americano Reilly Opelka, che ha chiuso il podio. Quarto, avanti a Roger per soli 0.2, l’australiano Nick Kyrgios.

I dati

Le statistiche registrano che il vincitore di 20 titoli del Grande Slam è riuscito a collezionare una percentuale di 65.1 di prime messe in campo, aggiudicandosi poi il punto al 76.7% dei casi.

Federer è il giocatore che ha portato a casa più scambi dopo una seconda di servizio (58.7%). La percentuale di games vinti al servizio sfiora il 90%: una sentenza visto che è terzo in questa speciale classifica.

Per quanto riguarda gli aces si è fermato a una media di 8.8 a partita, ridotti al minimo i doppi falli invece (uno dei migliori con 1.5 a match, dietro al colombiano Galan). Wimbledon, il terzo Slam dell’annata, è al momento l’ultimo torneo disputato dallo svizzero nel circuito Atp, nel quale si è spinto con grande personalità fino ai quarti di finale, seppur la sua testa volesse ottenere qualcosa di più prestigioso e speciale.

Dopo aver recuperato a pieno dal lungo infortunio, Roger Federer proverà a tornare competitivo nel tour per regalarsi le ultime gioie di una carriera davvero meravigliosa.