Alexander Zverev analizza il suo rapporto con Roger Federer



by   |  LETTURE 3084

Alexander Zverev analizza il suo rapporto con Roger Federer

Roger Federer si è dovuto accontentare di un ruolo marginale nel 2021, essendo riuscito a disputare la miseria di 13 incontri ufficiali. Il fenomeno svizzero non è mai riuscito ad esprimersi ad alti livelli, complice il dolore al ginocchio che lo perseguita ormai da due anni.

L’ex numero 1 del mondo ha fatto il possibile per presentarsi nuovamente a Wimbledon, dove nel 2019 aveva subito una delle beffe più atroci di tutta la sua carriera. Il Re è arrivato a Londra molto lontano dal top della forma, ma ha raggiunto i quarti grazie ad un tabellone non impossibile.

La sua corsa si è interrotta dinnanzi ad uno scatenato Hubert Hurkacz, che gli ha persino rifilato un bagel sul Centre Court. Qualche settimana più tardi, il 40enne di Basilea ha annunciato di doversi operare al ginocchio per la terza volta negli ultimi 18 mesi.

Il suo rientro nel tour è previsto per l’estate 2022, tanto è vero che la sua presenza a Wimbledon è a forte rischio. In una lunga intervista concessa a ‘Tennis Magazin’, Alexander Zverev ha parlato del suo rapporto con Federer.

Zverev parla del suo rapporto con Federer

Come gli appassionati ricorderanno, Alexander Zverev ha interrotto il suo rapporto con Team 8 (la società fondata da Roger Federer e dal suo agente Tony Godsick) poco prima degli Australian Open 2021.

“Ho un rapporto fantastico con Roger e sono sicuro che continueremo ad andare d’accordo. La mia collaborazione con Team 8 non è andata nel migliore dei modi, ma sono cose che capitano nella vita. Federer non ha avuto alcun ruolo nella mia decisione di interrompere il rapporto, essendo ancora molto impegnato nella sua carriera da giocatore” – ha spiegato Sascha.

Il 20 volte campione Slam ha dovuto salutare la Top 10 per la prima volta dal 2017. Il Maestro ha terminato la sua stagione con un bilancio di nove vittorie e quattro sconfitte, troppo poco per una leggenda del suo calibro. Gli appassionati si augurano che l’elvetico riesca a chiudere degnamente la sua immensa carriera.