Mark Webber effettua un parallelismo tra Roger Federer e Lewis Hamilton



by   |  LETTURE 2653

Mark Webber effettua un parallelismo tra Roger Federer e Lewis Hamilton

Roger Federer ha incontrato parecchie difficoltà nelle ultime due stagioni. L’avanzare dell’età e gli infortuni hanno ridotto sensibilmente le sue apparizioni in campo, tanto che numerosi esperti gli hanno consigliato di porre fine alla sua leggendaria carriera.

L’ex numero 1 del mondo ha disputato soltanto gli Australian Open nel 2020, prima di sottoporsi a ben due operazioni al ginocchio destro. Non è andata molto meglio quest’anno, dato che lo svizzero ha giocato appena 13 match ufficiali (con un bilancio di nove vittorie e quattro sconfitte).

Dopo l’eliminazione nei quarti di finale a Wimbledon, il 20 volte campione Slam ha annunciato di doversi operare nuovamente al ginocchio a seguito di una ricaduta. Il 40enne di Basilea ricomincerà a correre all’inizio del 2022, mentre per rivederlo nel tour bisognerà aspettare l’estate.

La sua presenza a Wimbledon è in forte dubbio, come ammesso dallo stesso Roger qualche settimana fa. Durante un’intervista a ‘Channel 4’, l’ex pilota di Formula 1 Mark Webber ha effettuato un parallelismo tra Roger Federer e Lewis Hamilton.

Come tutti sanno, il pilota britannico è stato beffato da Max Verstappen nell’ultimo GP del 2021.

Webber cita Roger Federer

“Non è facile entrare nella testa di Lewis Hamilton in questo momento” – ha esordito il 45enne australiano.

“Quando incassi una sconfitta del genere sono tanti i pensieri che attraversano la tua mente. Ricordo di aver sentito Roger Federer ripetere più volte che un atleta deve essere sempre pronto al ritiro. Vedremo cosa succederà il prossimo anno” – ha aggiunto.

L’andamento del GP di Abu Dhabi ha generato innumerevoli polemiche, anche per via di una direzione gara non sempre coerente nelle sue decisioni. La Formula 1 si prepara ad un’autentica rivoluzione nel 2022, con l’introduzione di nuove regole per cercare di garantire un maggior equilibrio.

“Nonostante il cambio regolamentare, credo che le favorite saranno ancora Mercedes e Red Bull. Hamilton farà tutto il possibile per tornare campione l’anno prossimo” – ha chiosato Webber. Tornando al tennis, Re Roger ha dovuto salutare la Top 10 per la prima volta dal 2017.