Garbin: "Ho imparato moltissimo parlando con Roger Federer e Novak Djokovic"



by   |  LETTURE 2498

Garbin: "Ho imparato moltissimo parlando con Roger Federer e Novak Djokovic"

Il 2021 ha regalato spettacolo e colpi di scena. Novak Djokovic ha scritto ulteriori pagine di storia quest’anno, mettendo in bacheca tre Major e sfiorando il leggendario ‘Calendar Grand Slam’. Se avesse trionfato agli US Open, il numero 1 del mondo sarebbe diventato il secondo uomo nell’Era Open dopo Rod Laver ad aggiudicarsi tutti e quattro gli Slam nella stessa stagione.

La tensione e un Daniil Medvedev in stato di grazia hanno infranto il suo sogno. Il fenomeno serbo ha comunque azzerato il gap che lo separava da Roger Federer e Rafael Nadal issandosi a quota 20 Major, con la ghiottissima chance di effettuare il sorpasso nel 2022.

Come ormai tutti sanno, la presenza di Nole agli Australian Open è avvolta nel mistero. Il 34enne di Belgrado ha vinto per ben nove volte a Melbourne Park, oltre ad essersi imposto nelle ultime tre edizioni. Federer non tornerà in campo prima dell’estate 2022, mentre Nadal scalderà i motori nella prestigiosa esibizione di Abu Dhabi fra qualche giorno.

Nel corso di un’intervista a ‘Il Fatto Quotidiano’, Tathiana Garbin ha raccontato di aver imparato molto da due icone come Roger e Novak.

Il racconto di Tathiana Garbin

“Un buon allenatore consente al suo allievo di esprimere tutto il suo talento.

Inoltre, utilizza dei metodi che permettono al giocatore di diventare autonomo con il passare del tempo” – ha spiegato l’ex numero 22 WTA. “Un coach deve saper trasmettere passione e determinazione, facendo crescere i ragazzi con la giusta dose di umanità.

Sono molto contenta che le mie figlie leggano dei libri e non passino tutto il giorno sui social. Non diventerai mai un campione se prima non lavori su te stesso. Ho capito tante cose durante la mia carriera da giocatrice, avendo avuto il privilegio di frequentare leggende del calibro di Roger Federer e Novak Djokovic.

Sono persone molto umili e disponibili, che ti parlano come se fossi loro amico da una vita. Riescono a darti consigli utilissimi nel giro di pochi minuti” – ha chiosato Garbin.