Soderling: "Roger Federer, Nadal e Djokovic hanno fatto crescere il tennis"



by   |  LETTURE 1959

Soderling: "Roger Federer, Nadal e Djokovic hanno fatto crescere il tennis"

Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic continuano ad essere fonti di ispirazione per tifosi e colleghi. I Big 3 sono attualmente appaiati con 20 Slam ciascuno, dopo che il serbo ha azzerato il divario grazie al suo pazzesco 2021.

Il numero 1 del mondo ha conquistato tre Major quest’anno, oltre ad aver sfiorato il leggendario ‘Calendar Grand Slam’. La stanchezza e la tensione gli hanno impedito di rendere al meglio nella finale degli US Open, complice anche un Daniil Medvedev in stato di grazia.

Questa stagione non ha regalato altrettante soddisfazioni a Roger e Rafa, le cui apparizioni sono state limitate da una serie di problemi fisici. Lo svizzero si è operato al ginocchio per la terza volta negli ultimi 18 mesi, mentre lo spagnolo si appresta a tornare in campo nell’esibizione di Abu Dhabi a metà dicembre.

Il 35enne di Manacor volerà poi a Melbourne per gli Australian Open, dove spera di bissare il trionfo ottenuto nel lontano 2009. Nel corso di una lunga intervista a MARCA, l’ex numero 4 ATP Robin Soderling ha affrontato la questione relativa al GOAT.

Robin Soderling elogia i Big 3

“Non esiste il più grande di sempre, bisogna entrare in quest’ottica. Tutti i giudizi sono influenzati da quale giocatore ti piace maggiormente” – ha risposto Soderling.

“Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic sono senza dubbio i tre tennisti più forti di ogni epoca e noi abbiamo avuto la fortuna di ammirarli nello stesso momento” – ha aggiunto lo svedese. Il dominio dei Big 3 è stato positivo per la crescita del tennis in ogni angolo del mondo.

“Da un lato, la presenza di questi tre mostri ha impedito a tanti ragazzi di vincere quanto avrebbero meritato. Quando ero numero 4 del mondo, sapevo che c’erano tre ostacoli insormontabili davanti a me. Dall’altro, averli tutti e tre nella stessa era è stato molto utile per promuovere il nostro sport” – ha concluso Robin.

Una grave forma di mononucleosi ha sostanzialmente messo fine alla carriera di Soderling. Dopo aver tentato più volte il rientro, lo svedese ha annunciato il ritiro alla fine del 2015.