Berdych: "Roger Federer vuole regalare ai suoi fan un epilogo memorabile"



by   |  LETTURE 1614

Berdych: "Roger Federer vuole regalare ai suoi fan un epilogo memorabile"

Roger Federer è tornato in campo nel 2021 dopo oltre un anno di assenza, non riuscendo però ad essere competitivo fino in fondo. L’ex numero 1 del mondo ha disputato la miseria di 13 partite ufficiali, con un bilancio modesto di nove vittorie e quattro sconfitte.

Il suo miglior risultato è arrivato a Wimbledon, dove si è spinto fino ai quarti grazie ad un tabellone non impossibile. Il 20 volte campione Slam è stato battuto nettamente da Hubert Hurkacz sul Centre Court, rimediando persino un bagel nel terzo set.

Qualche settimana più tardi, il Re ha annunciato di doversi operare nuovamente al ginocchio. Di recente, il 40enne svizzero ha confidato che dovrebbe rientrare nel tour ATP nell’estate 2022. La sua presenza ai Championships è improbabile, ma ne sapremo di più in primavera.

Il veterano di Basilea ricomincerà a correre nel mese di gennaio, mentre dovrà attendere fino a marzo-aprile per riprendere la racchetta in mano. Durante l’esibizione ‘Champions Tennis’, l’ex numero 4 ATP Tomas Berdych ha analizzato nel dettaglio la situazione di Federer.

Berdych sul futuro di Roger Federer

“Roger Federer vuole tornare in campo il prossimo anno e farà tutto il possibile per regalare ai suoi innumerevoli fan un epilogo degno della sua carriera” – ha detto Berdych ai microfoni di Reuters.

“Non ha nulla da dimostrare, quindi bisogna rispettare le sue decisioni. Cercherà di stupire tutti ancora una volta, benché non sarà semplice tornare competitivo alla sua età. Nemmeno lui è in grado di sapere quale sarà il suo livello.

Se sei a metà della tua carriera e resti fuori per sei mesi, hai un’idea di come andranno le cose facendo una buona preparazione. A 40 anni, la situazione è molto più complicata e imprevedibile. Roger deve entrare nell’ottica che potrebbe essergli rimasta anche solo una partita.

Non è un'impresa facile, senza dimenticare l’ascesa dei Next Gen nell’ultimo anno. I giovani non si scanseranno contro di lui” – ha aggiunto il ceco, che si è ritirato due anni fa all’età di 34 anni.