Courier: "Roger Federer è perfettamente consapevole della sua situazione"



by   |  LETTURE 1468

Courier: "Roger Federer è perfettamente consapevole della sua situazione"

La stagione 2021 ha certificato le difficoltà di Roger Federer in quest’ultima parte della sua carriera. L’ex numero 1 del mondo, rientrato a Doha lo scorso marzo, ha disputato la miseria di 13 incontri ufficiali quest’anno.

Il bilancio non è stato esaltante (nove vittorie e quattro sconfitte), unito alla sensazione che l’elvetico non riuscirà mai più a sollevare un trofeo dello Slam. Il 40enne di Basilea ha raggiunto i quarti a Wimbledon grazie anche ad un tabellone non impossibile, ma si è arreso nettamente al polacco Hubert Hurkacz sul Centre Court.

Qualche settimana più tardi, è giunta la notizia di una nuova ricaduta al ginocchio, che ha obbligato il Re ad operarsi per la terza volta negli ultimi 18 mesi. Di recente, il 20 volte campione Slam ha rivelato che sarebbe sorpreso di partecipare a Wimbledon nel 2022.

Il processo di riabilitazione si prospetta molto lungo e lo svizzero dovrebbe tornare in azione solo in estate. Durante una conversazione su Tennis Channel, Jim Courier ha analizzato le chance del Maestro di regalarsi un’ultima gemma.

Il parere di Courier su Roger Federer

“Ho sentito parlare Roger Federer in questi giorni e mi sembra perfettamente consapevole della sua situazione attuale” – ha commentato l’americano. “Sa benissimo di avere poche possibilità di tornare a vincere uno Slam o un torneo importante.

Ha detto che non rientrerà prima dell’estate 2022, o forse addirittura nel 2023. Staremo a vedere. Possiamo soltanto incrociare le dita e sperare che riesca a chiudere degnamente la sua eccezionale carriera” – ha aggiunto Courier.

Intervistato da Sky Sport Italia durante le ATP Finals, l’otto volte campione di Wimbledon ha rivelato che gli piacerebbe giocare a Torino. “Sarei felicissimo di venire a Torino in futuro. L’anno prossimo sarà complicato, visto che tornerò soltanto nella seconda metà di stagione.

Ho sempre avuto un ottimo feeling con l’Italia, è uno dei miei Paesi preferiti. Se sono stato in Italia negli ultimi tempi? Sì, ho trascorso un weekend romantico a Milano”. Federer ha dovuto dire addio alla Top 10 per la prima volta dal 2017.