Paulo Dybala e Matteo Berrettini raccontano la loro passione comune per Roger Federer



by   |  LETTURE 4768

Paulo Dybala e Matteo Berrettini raccontano la loro passione comune per Roger Federer

Paulo Dybala e Matteo Berrettini, due grandi campioni protagonisti nei loro rispettivi sport. Questa volta sono stati protagonisti di un'intervista congiunta sotto i canali dell'Atp Tour. I due hanno raccontato alcune esperienze riguardo la loro carriera ed, a margine di Juventus-Fiorentina (Matteo tifa Fiorentina) è andato in scena un curioso siparietto.

Tra l'altro Matteo tra pochi giorni sarà a Torino per le Atp Finals e l'attaccante è stato molto gentile nell'invitarlo a casa sua. Berrettini e Dybala hanno parlato del loro rapporto con i coach e mentre l'argentino spiegava che sarebbe stato licenziato in caso di scherzi, Matteo sogghignava: "Ho un rapporto quasi da figlio con padre con Vincenzo Santopadre.

Scherziamo, mi capita di registrarlo mentee dorme o di svegliarlo. Certo a differenza tua io lo pago, quindi posso farla franca" I due sono stati protagonisti in storiche finali ed entrambi sono usciti sconfitti: Dybala perse la finale di Champions contro il Barcellona mentre quest'anno Matteo ha ceduto a Wimbledon contro il numero uno al mondo Novak Djokovic ed ha svelato: "Prima del match avevo nodi allo stomaco, volevano costringermi a mangiare ma era dura.

Contro Djokovic sapevo era durissima, lui aveva giocato oltre 30 finali Slam mentre per me era la prima. Negli spogliatoi lui si rilassava con cuffie e musica ed io non riuscivo neanche a mangiare, ricordo che mi girava la testa e le mie mani sudavano prima del match"

Berrettini, Dybala e la loro passione comune

Due sport diversi ma una passione comune per Berrettini e Dybala: la leggenda del tennis svizzero e mondiale Roger Federer. Conosciamo da anni la passione di Matteo per il campione elvetico ed anche Dybala ha rivelato di idolatrare Roger, Paulo ha confermato infatti: "Alcune volte per guardare sue partite saltavo le partitelle di calcio.

Non l'ho mai conosciuto di persona ma un giorno mi piacerebbe farlo" Matteo ha confermato invece: "Non ho mai nascosto la passione per Roger Federer, adoro il modo in cui fa sembrare facile ogni sua giocata, sembra come Ronaldinho nel calcio"