Basilashvili: "La vittoria contro Roger Federer resta la più importante per me"



by   |  LETTURE 1845

Basilashvili: "La vittoria contro Roger Federer resta la più importante per me"

Roger Federer è un punto di riferimento per tantissimi giocatori impegnati nel circuito ATP. Il fenomeno svizzero è stato in grado di rimanere competitivo nonostante l’avanzare dell’età e l’ascesa di tennisti molto più giovani di lui.

A dire il vero, le ultime due stagioni sono state abbastanza complicate per il Maestro di Basilea. Il ginocchio destro ha iniziato a tormentarlo nei primi mesi del 2020, costringendolo a ben due operazioni chirurgiche in pochissimo tempo.

Il 20 volte campione Slam è rientrato nel tour lo scorso marzo, ma non è mai riuscito ad esprimersi ai suoi livelli abituali. L’ex numero 1 del mondo ha collezionato appena 13 match ufficiali nel 2021, con un bilancio poco esaltante di nove vittorie e quattro sconfitte.

La sua ultima apparizione risale al torneo di Wimbledon, dove ha raggiunto i quarti beneficiando anche di un tabellone non impossibile. Qualche settimana più tardi, Re Roger ha annunciato di doversi operare per la terza volta al ginocchio.

Al momento, non esiste un piano preciso per il suo ritorno in campo. Fra i giocatori che hanno ottenuto lo scalpo di Federer in questo 2021, c’è anche Nikoloz Basilashvili. Il georgiano gli ha rimontato un set a Doha, imponendosi al terzo dopo aver salvato un match point.

Quel successo ha aiutato tantissimo Nikoloz, che era reduce da un 2020 disastroso sotto ogni punto di vista. Basilashvili ha appena raggiunto la semifinale a Indian Wells, la sua prima in un Masters 1000. Se la vedrà con il beniamino locale Taylor Fritz per un posto in finale.

Lungo il cammino, il 29enne di Tbilisi si è tolto la soddisfazione di eliminare Stefanos Tsitsipas.

Basilashvili ha disputato un'ottima stagione

“Aver battuto Roger Federer a Doha è stato a dir poco fantastico, dato che è sempre stato il mio idolo” – ha ammesso Basilashvili.

“Anche se era soltanto un ATP 250, ritengo che quella vittoria sia stata fondamentale per la mia carriera in generale. Il successo ai danni di Stefanos Tsitsipas si colloca molto in alto nella graduatoria, visto che Indian Wells è uno dei tornei più prestigiosi del calendario” – ha aggiunto.