Jannik Sinner è ad un passo dal sorpasso a Roger Federer



by   |  LETTURE 6461

Jannik Sinner è ad un passo dal sorpasso a Roger Federer

Leggendo il titolo sembra quasi una provocazione e appare scontato che questa cosa doveva accadere con il passar degli anni, eppure ormai è ad un passo. Il giovane talento azzurro Jannik Sinner è a pochi punti dal sorpasso al 'Re', ad una delle più grandi leggende di questo sport, il campione elvetico Roger Federer.

Jannik ha solo 20 anni, Federer ne ha il doppio e tecnicamente potrebbe essere il padre del suo giovanissimo collega ma ciò che ormai è chiara è la classifica. Da Lunedi prossimo Roger Federer uscirà ufficialmente dalla Top Ten mondiale, una classifica che lo ha visto protagonista per circa venti anni ed ora uscirà dai primi dieci al mondo.

Dal canto suo Jannik poteva superarlo già questa settimana ad Indian Wells e lo avrebbe in pratica raggiunto in caso di vittoria sull'americano Taylor Fritz. La corsa dell'altoatesino sul deserto americano si è però fermata contro l'idolo di casa agli Ottavi di finale, riducendo tra l'altro anche le possibilità di Atp Finals.

Le ultime su Jannik Sinner e Roger Federer

Nell'ultimo anno e mezzo Roger Federer ha giocato pochissime partite e tecnicamente senza Ranking congelato già doveva esser fuori dalla Top 10 da tempo, lo svizzero (come anche altri) ha però beneficiato di questo stop e solo tra pochi giorni sarà fuori da ciò che rappresenta il vertice delle classifiche mondiali.

I problemi fisici sono ancora considerevoli e dopo l'ennesima operazione al ginocchio non si conosce la data del rientro in campo del venti volte vincitore di tornei del Grande Slam svizzero. D'altro canto Sinner dovrebbe giocare ancora altri tornei in questa fase della stagione (è ancora in lizza per le Atp Finals) e quindi i 175 punti che attualmente li separano dallo svizzero sono tutt'altro che impossibili da raggiungere.

Premettendo che questa è solo la logica delle cose sarà una piccola bella soddisfazione per il giovane talento altoatesino vedersi davanti in classifica ad uno dei più grandi tennisti di tutti i tempi.