Federer su Djokovic e Nadal: "Qualcuno supererà il nostro record prima o poi"



by   |  LETTURE 6693

Federer su Djokovic e Nadal: "Qualcuno supererà il nostro record prima o poi"

Roger Federer ha chiuso anzitempo la sua stagione a causa dell’infortunio al ginocchio che gli ha impedito di competere con continuità ad alti livelli negli ultimi mesi. Il campione svizzero ha deciso di sottoporsi a una nuova operazione per tornare il prossimo anno a godersi il Tour ATP e non avere rimpianti.

Federer è rientrato nel circuito maggiore a Doha dopo oltre un anno di assenza, ma ha poi dovuto fare i conti con i soliti problemi fisici. L’elvetico ha infatti dato forfait al quarto turno del Roland Garros per non rischiare di compromettere i successivi tornei e ha poi subito una netta sconfitta contro Hubert Hurkacz ai quarti di finale di Wimbledon mostrando tutte le sue difficoltà.

Federer ha infine rinunciato anche alle Olimpiadi di Tokyo e al Tour americano, compresa l'ultima edizione degli US Open.

Roger Federer: "Qualcuno batterà il nostro record prima o poi"

Pensando alle imprese compiute in passato e alle fantastiche rivalità con Novak Djokovic e Rafael Nadal, in un'intervista a QG, Federer ha spiegato: "Il fatto che siamo riusciti ad arrivare tutti e tre a 20 Slam è incredibile.

Quando sono diventato un professionista il record era 12, poi Sampras è riuscito a spingersi oltre e ha vinto 14 Major. Io l’ho superato nel 2009. E' stato unn momento molto importante per me, visto che sono riuscito a raggiungerlo e superarlo nel giro di un mese fra Parigi e Wimbledon.

I Big 3 vinceranno ancora? Credo che Nole e Rafa siano in un altro stato mentale rispetto a me in questo momento. Tutti vorremmo vincere ancora di più, perché questo è l’atteggiamento che devi avere a questi livelli, però il mio percorso è stato un pochino più lungo e complicato, quindi credo di avere una mentalità diversa.

Ci sarà un’altra epoca di campioni come questa. Non voglio togliere niente a Rafa, a Novak o a me stesso, ma penso che oggi sia più facile dominare su più superfici. Per questo motivo, credo che qualcuno riuscirà a superare il nostro record prima o poi" , ha concluso Federer.