John McEnroe: "Roger Federer è un artista senza eguali"



by   |  LETTURE 10712

John McEnroe: "Roger Federer è un artista senza eguali"

Ha ufficialmente preso il via la quarta edizione della Laver Cup, che si sta svolgendo al TD Garden di Boston. La manifestazione era stata cancellata lo scorso anno per via degli effetti della pandemia. La kermesse – ideata e voluta da Roger Federer insieme alla sua agenzia ‘Team 8’ – si è disputata per la prima volta nel 2017 ed è entrata a far parte del calendario ATP a partire dal 2019.

Due squadre si contendono il trofeo, il Team Europe e il Team World, guidate rispettivamente da Bjorn Borg e John McEnroe. Re Roger, che ha sempre idolatrato le gesta di Rod Laver, intendeva omaggiarlo con un evento che ricalcasse la mitica Ryder Cup.

Durante la conferenza stampa di giovedì, McEnroe ha espresso tutto il suo amore per la Laver Cup e per l’atmosfera che si respira nel weekend di gara. Roger Federer, Rafael Nadal e Novak Djokovic non hanno potuto prendere parte al torneo quest’anno.

Lo svizzero e lo spagnolo stanno recuperando da alcuni problemi fisici, mentre il serbo si sta riposando dopo aver fallito l’assalto al Grande Slam.

McEnroe è entusiasta della Laver Cup

“Ho sempre amato gli eventi di questo genere, avendo praticato diversi sport di squadra da bambino.

Adoravo la Coppa Davis e gli attribuivo un significato davvero enorme” – ha raccontato il sette volte campione Slam. “A tal proposito, ritengo che la Laver Cup porti un qualcosa di nuovo in tavola per il nostro sport, il che è fantastico.

È bello fare l’allenatore per un fine settimana e osservare come si articolano i rapporti fra i vari giocatori, che nel resto dell’anno sono avversari tra di loro” – ha aggiunto. Il contributo di Roger Federer è stato fondamentale per il successo dell’evento.

“Rod Laver era il mio più grande idolo. Roger Federer è ovviamente un artista dello sport che non ha bisogno di presentazioni. È grazie a lui se questa splendida manifestazione ha avuto inizio. Penso che non ci siano più dubbi sul fatto che si tratti di un esperimento riuscito” – ha chiosato McEnroe.