Lopez: "Mi auguro di rivedere presto Roger Federer e Rafael Nadal"



by   |  LETTURE 2275

Lopez: "Mi auguro di rivedere presto Roger Federer e Rafael Nadal"

Roger Federer e Rafael Nadal hanno giocato pochissimo in questo 2021. Il fenomeno svizzero è tornato in campo lo scorzo marzo a Doha, nella speranza di riuscire a competere per un altro titolo del Grande Slam. Il sogno del 40enne di Basilea si è infranto dinnanzi alla realtà, mentre i suoi innumerevoli fan hanno iniziato a chiedersi se non fosse il caso che il loro idolo si ritirasse.

L’ex numero 1 del mondo ha totalizzato appena 13 match ufficiali quest’anno, con il miglior risultato rappresentato dai quarti a Wimbledon lo scorso luglio. Una ricaduta al ginocchio destro gli ha impedito di disputare le Olimpiadi di Tokyo, uno dei principali obiettivi della sua stagione.

Qualche settimana più tardi, il 20 volte campione Slam ha annunciato di doversi operare al ginocchio per la terza volta nell’ultimo anno e mezzo. Anche Nadal ha dovuto fare i conti con molteplici guai fisici, dapprima alla schiena e poi al piede.

Quest’ultimo infortunio lo ha indotto a chiudere anzitempo la stagione per recuperare in vista del 2022. Nel corso di una recente intervista a MARCA, il direttore del Mutua Madrid Open Feliciano Lopez ha analizzato il momento che stanno vivendo Roger e Rafa.

L’iberico si augura di rivederli entrambi nella capitale spagnola, che ospiterà il Masters 1000 almeno fino al 2030.

Lopez parla di Federer e Nadal

“Speriamo di vedere Rafael Nadal nella prossima edizione del Mutua Madrid Open.

Rafa ha ancora tanta voglia e ha già dimostrato una capacità fuori dal comune di riprendersi dagli infortuni. Sarà il benvenuto, dato che rappresenta il giocatore più amato del torneo” – ha dichiarato Lopez.

Il discorso si è poi spostato su Roger Federer: “Mi auguro che anche Roger si riprenda al più presto. Significherebbe che avremmo a disposizione tutti i migliori giocatori per un’edizione indimenticabile” – ha aggiunto.

Federer dovrebbe tornare in campo l’anno prossimo almeno per una passerella conclusiva, ma al momento non vi sono garanzie al riguardo. Nadal si è invece sottoposto ad un trattamento al piede per cercare di attenuare il dolore e allungare la sua carriera.