Fontang: "Roger Federer e Rafael Nadal avrebbero bloccato parecchi giovani"



by   |  LETTURE 7437

Fontang: "Roger Federer e Rafael Nadal avrebbero bloccato parecchi giovani"

L’edizione 2021 degli US Open ha dovuto fare i conti con un gran numero di assenze. Oltre al campione uscente Dominic Thiem, ancora fermo per via del problema al polso, neppure Roger Federer e Rafael Nadal si sono recati a New York per l’ultimo Slam stagionale.

Nel caso dello svizzero e dello spagnolo, si tratta della seconda rinuncia consecutiva al torneo newyorkese. Il fenomeno di Basilea si è appena operato al ginocchio destro per la terza volta nell’ultimo anno e mezzo, una decisione sofferta resa necessaria dalla ricaduta accusata dal Re a Wimbledon.

Per quanto riguarda il maiorchino, la sua annata è stata pesantemente condizionata da un infortunio al piede. Il 35enne di Manacor ha provato a tornare in campo sul veloce di Washington, ma si è presto dovuto arrendere al dolore.

Entrambi hanno chiuso anzitempo il loro 2021, nella speranza di poterli rivedere in azione il prossimo anno per un ultimo giro di giostra (soprattutto Federer). In una recente intervista concessa a L’Equipe, Frédéric Fontang – coach di Felix Auger-Aliassime – si è soffermato sull’impatto che le assenze di Roger e Rafa hanno avuto sugli US Open 2021.

Federer e Nadal hanno già chiuso la loro stagione

“Ci sono sempre nuove generazioni che spingono forte per arrivare al vertice. Questo processo comporta l’allontanamento o il progressivo calo dei tennisti della vecchia generazione.

Non c’è dubbio che le assenze di Roger Federer e Rafael Nadal abbiano aumentato sensibilmente le chance di parecchi giocatori in questi US Open. Se ci fosse stato Rafa in tabellone, avrebbe arrestato la corsa di numerosi talenti in rampa di lancio.

Lo stesso discorso vale per Roger. Capisco la delusione della gente per le loro rinunce, ma in questo modo abbiamo avuto la possibilità di ammirare tanti ragazzi che saranno i campioni del futuro” – ha spiegato Fontang con grande lucidità.

Federer ha disputato la miseria di 13 partite ufficiali in tutto il 2021, mentre Nadal si è limitato a sette tornei (vincendone un paio sull’amata terra rossa). La fine di un’era sembra ormai alle porte, anche se non bisogna mai sottovalutare l’orgoglio di certi fuoriclasse.