Djokovic: "Roger Federer e Rafael Nadal avrebbero meritato di fare il Grande Slam"



by   |  LETTURE 6104

Djokovic: "Roger Federer e Rafael Nadal avrebbero meritato di fare il Grande Slam"

Realizzare il ‘Calendar Grand Slam’ sarebbe un’impresa epica per Novak Djokovic, che diventerebbe il secondo giocatore nell’Era Open (dopo Rod Laver nel 1969) ad aggiudicarsi tutti e quattro i Major nella stessa stagione.

Se vuole completare l’opera, il numero 1 del mondo dovrà conquistare il suo quarto titolo agli US Open. Con Roger Federer e Rafael Nadal assenti per infortunio, sono Daniil Medvedev e Alexander Zverev i due rivali più accreditati per impedirgli di scrivere l’ennesima pagina di storia.

Il fuoriclasse serbo, che ha passeggiato nei primi due round, potrebbe incrociare il tedesco in semifinale, con l’obiettivo di prendersi la rivincita della rimonta subita alle Olimpiadi di Tokyo. Quella vittoria insperata ha dato un’enorme iniezione di fiducia a Sascha, che sta giocando probabilmente il miglior tennis di tutta la sua carriera.

Il finalista degli US Open 2020 si è imposto anche a Cincinnati, mettendo in mostra una condizione fisica e mentale eccellente. In una recente intervista concessa a ESPN, Nole ha rivelato il momento in cui ha capito di poter fare il Grande Slam.

Djokovic omaggia Federer e Nadal

“L’ho capito per la prima volta quando ho detenuto tutti e quattro i Major contemporaneamente a cavallo fra il 2015 e il 2016. Lì ho compreso che si trattava di un sogno realizzabile” – ha raccontato Djokovic.

“Ho sempre creduto di avere ottime chance di vincere tutti gli Slam, avendo sviluppato un modo di giocare che si adatta abbastanza bene ad ogni superficie e condizione” – ha aggiunto il 20 volte campione Slam.

I suoi eterni rivali Roger Federer e Rafael Nadal non ce l’hanno mai fatta, pur essendoci andati vicini. “Roger e Rafa non sono riusciti a completare il Grande Slam, ma l’hanno sfiorato in più di un’occasione.

Federer ha vinto tre Slam in un anno e ha disputato la finale del Roland Garros, quindi gli è mancato davvero poco. Lo stesso vale per Nadal. Questi due ragazzi e il loro dominio nel tour mi hanno reso il giocatore che sono oggi, non ho dubbi al riguardo” – ha ammesso Novak.